Cerca

Cgil in piazza a Roma contro la manovra

Secondo gli organizzatori 100 mila i partecipanti. Epifani."Iniqua. Tutto sulle nostre spalle"

Cgil in piazza a Roma contro la manovra
Si è tinta di rosso la Piazza della Repubblica di Roma, dove alle ore 15 è iniziata la manifestazione indetta dalla Cgil capitolina per protestare contro la manovra economica varata dal governo. Il titolo del corteo, a cui avrebbero partecipato alcune decine di migliaia di persone (100 mila per gli organizzatori), recitava infatti “Tutto sulle nostre spalle” e voleva sottolineare l’insoddisfazione di alcune categorie sociali (pensionati e lavoratori pubblici e precari su tutti) che, secondo il parere dei sindacati, avrebbero sulle proprie spalle il peso della manovra.

Epifani dà i numeri – “Nel pubblico impiego oltre al blocco dei contratti, ogni lavoratore subirà una decurtazione pari a 3000 euro nel triennio 2011/13. Nella scuola il blocco dei contratti per il triennio 2010/12 significherà una perdita media di 1508 euro; mentre è di 1350 euro il taglio subito dai dipendenti dell'università e 2166 euro per la ricerca. La manovra, inoltre, chiude a Roma cinque importanti enti di ricerca pubblici (Isae, Ispel, Insean, Eim, Ias)”.

Presenze – Tra i partecipanti, i rappresentanti dell’IdV (con Maurizio Zipponi e il senatore Luigi Li Gotti), il responsabile economico del Pd, Stefano Fassina e Filippo Penati, capo della segreteria di Pier Luigi Bersani. Torna a parlare anche Marco Ferrando, segretario del Partito Comunista dei lavoratori. “Solo se si riuniscono tutte le sinistre, a partire dalla Cgil, sarà possibile difendere i lavoratori e imporre un altolà al governo”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • VincenzoAliasIlContadino

    13 Giugno 2010 - 17:05

    Ma l’esagerazione di miliardi di ore di “ Sciopero Politico ” sottratto punti di Pil al benessere della Nazione, deve essere reato d‘Interruzione di Pubblico Servizio ” specialmente se tocca a Sanità, Trasporti, Istruzione, Comunicazioni perciò deve essere punito, sacrosanto per una giusta causa di pagnotta o di Sicurezza sul Lavoro cosa che chi deve “ sindacare ” non lo fa, questo è diritto recepito dall‘ art. 40! Chi non lo sapeva ora l’ha capito! Concita urla ai 4 venti come “ la rosa del deserto cristallizza in ” 100.000 in Piazza! I miei ricordi di 24 anni come Dirigente Sindacale nella Rsu ma si fa per dire visto che era una carica per prenderti per i fondelli, ove eri a disposizione di quei soggetti ora annidati nel parlamento o da ignoranti in presidenze negli enti Locali o peggio nelle Istituzioni da qui nasce la burocrazia esemplare visto mai in nessun mestiere o arte è così perfetta e capillare, come lo sono questi Sinistri siano riusciti anche faciliti dalla Sindrome di Stoccolma per avere dalla loro parte elementi sopraffini detti Franchi Tiratori della prima Repubblica, Voltagabbana, Iscarioti e Bruto, quasi tutti con una laurea in Scienze Politiche che la trovate sulle bancarelle degli Obei Obei a Milano, un diplomino con il 6 Politico e promozioni assicurate anche ai ciucci, “ i miei fratellastri ” o con false lauree, vedi scandali di Catanzaro, Bari, Bologna Sesso, raccomandazioni e voti regalati “Quella studentessa è uno zero, le dò 26 ”. In poche parole, “ Credo Comunista Case per tutti da okkupare, 26 e 6 Politico ” questo dal Movimento Studentesco raffinato nella Tangentopoli e perfezionata in Mani Pulite, di cui molte “ Mani Sporche restarono impuniti perchè questi non potevano sapere come avvenne davanti all’ascensore di Botteghe Oscure ecco perché ancora galleggiano come Sr**zi nella Politica. Prendiamo per esempio questi Scioperi Politici, rimangono impuniti grazie all’art. 40 della Costituzione! Io credo che Berlusconi quando “ attacca una parte della Magistratura ” sostiene la verità, perché mai egli è stato oggetto di tanta attenzione e altre aziende con interessi in tutto il mondo e su tutto le attività a-z, no? Io credo che ce da rivedere la “ Carta” non solo l’art.41, ma anche l’art.40. Possibile che uno stolto non sa che bisogna fare sacrifici in una crisi mondiale? Nessuno sa meglio di un pensionato o un lavoratore d’essere il tartassato, ma Epifani s’è mai chiesto che il suo precedessero portò 500.000 a Roma per bloccare le famose 27.000 lire della contingenza? Guglielmo non sa che, L’Unità, il titolo fece un titolo con foto Berlinguer e Lama: “ Eccoci, siamo 500.000! ” Ora, secondo voi non saremmo più protetti se Craxi avesse messo in ordine questo capitolo del Welfare? Forse voi non sapete che la mia pensione non è stata rettificata dopo 16 anni 7 di tribunale e con sentenze favorevole sino alla Cassazione? Voi lo sapevate che quel Fondo è affondato poiché a “ Ripartizione ” che Berlusconi nel 1994 lo chiuse sbordando 1500 mld£ e che l’Amministrazione era a cura di Sindacalisti con amici che avevano appena la 5^ alimentare (facevano i salumieri) ma che oggi quelli ancora attivi a fare danni alla collettività o vivono agiati per merito della L. 300 ricevendo un assegno pensione da Funzionario o Dirigenti, ma vi pare giusto che entrano in Produzione ed escono appena ricevuto il grado superiore o vinto il concorso? Conclusione abolire “ Ls ” Licenze Sindacali, visto che introitano, 5-7 miliardi con attività collaterale dal Catering al Turismo: non crediate che se uno sciopero è Politico questo sia reato di Interruzione di Pubblico Servizio? Riguardo a magistrati che scioperano istituire una commissione d’inchiesta dal1992 ad oggi senza vuol dire turarsi il naso o qualcos’altro ma saremo sempre a ribollita senza una Giustizia giusta! Ma voi pensate che sia sogno RIFORMARE LE ISTITUZIONI (CARTA) E' O NO UN ATTO DOVUTO, SENZA SE E SENZA MA? **Ex Dir.te Sindacale e Politico. http://vincenzoaliasilcontadino.splinder.com/ http://vincenzoaliasilcontadino.ilcannocchiale.it/ http://www.facebook.com/ http://www.enricodigiacomo.org/2009/09/messina-scandalo-alla-facolta-di-veterinaria-luniversita-di-messina-condannata-ad-un-maxi-risarcimento-il-22-settembre-del-rettore-tomasello/ http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-europa/tolone-universita-i-cinesi-comprano-lauree-false-13872/?nomobile http://www.corriere.it/cultura/10_marzo_31/harvard-storia-nese_0e76cd84-3cb6-11df-80d0-00144f02aabe.shtml http://www.ilgiornale.it/interni/universita_e_scandali_bologna_si_laurea_in_concorsi_truffa_inchiesta_nomine/10-04-2007/articolo-id=170088-page=1-comments=1 http://bari.repubblica.it/dettaglio/Esami-venduti-allUniversita-sei-arresti/1440714 ARTICOLO 40 Il diritto di sciopero si esercita nell'ambito delle leggi che lo regolano. Lo sciopero, cioè il rifiuto di prestare il proprio lavoro, era considerato nello Stato liberale un inadempimento degli obblighi contrattuali e, quindi, poteva condurre al licenziamento. Durante il fascismo, invece, veniva addirittura punito come un reato. Ora invece è un diritto costituzionale e comporta soltanto la perdita della retribuzione. La legge 146/1990 ha regolamentato lo sciopero nei servizi pubblici essenziali (sanità, trasporti, istruzione, comunicazioni), obbligando a dare un preavviso e regolando la precettazione (l'ordine di presentarsi al lavoro dato dal prefetto o dal Governo).

    Report

    Rispondi

  • faumar57

    13 Giugno 2010 - 15:03

    ...Anziche' fare pagare come al solito le crisi agli operai ???... non era piu' semplice per esempio tassare le rendite da capitale al 20% come fanno in tutti i paesi europeiiiiiiiiii ....sicuramente si evitava di far pagare come al solito i lavoratori dipendenti... quei pochi che sono rimasti a reddito fisso... attendo risposta grazie!!!

    Report

    Rispondi

  • VincenzoAliasIlContadino

    13 Giugno 2010 - 13:01

    Ma l’esagerazione di miliardi di ore di “ Sciopero Politico ” sottratto punti di Pil al benessere della Nazione, deve essere reato d‘Interruzione di Pubblico Servizio ” specialmente se tocca a Sanità, Trasporti, Istruzione, Comunicazioni perciò deve essere punito, sacrosanto per una giusta causa di pagnotta o di Sicurezza sul Lavoro cosa che chi deve “ sindacare ” non lo fa, questo è diritto recepito dall‘ art. 40! Chi non lo sapeva ora l’ha capito! Concita urla ai 4 venti come “ la rosa del deserto cristallizza in ” 100.000 in Piazza! I miei ricordi di 24 anni come Dirigente Sindacale nella Rsu ma si fa per dire visto che era una carica per prenderti per i fondelli, ove eri a disposizione di quei soggetti ora annidati nel parlamento o da ignoranti in presidenze negli enti Locali o peggio nelle Istituzioni da qui nasce la burocrazia esemplare visto mai in nessun mestiere o arte è così perfetta e capillare, come lo sono questi Sinistri siano riusciti anche faciliti dalla Sindrome di Stoccolma per avere dalla loro parte elementi sopraffini detti Franchi Tiratori della prima Repubblica, Voltagabbana, Iscarioti e Bruto, quasi tutti con una laurea in Scienze Politiche che la trovate sulle bancarelle degli Obei Obei a Milano, un diplomino con il 6 Politico e promozioni assicurate anche ai ciucci, “ i miei fratellastri ” o con false lauree, vedi scandali di Catanzaro, Bari, Bologna Sesso, raccomandazioni e voti regalati “Quella studentessa è uno zero, le dò 26 ”. In poche parole, “ Credo Comunista Case per tutti da okkupare, 26 e 6 Politico ” questo dal Movimento Studentesco raffinato nella Tangentopoli e perfezionata in Mani Pulite, di cui molte “ Mani Sporche restarono impuniti perchè questi non potevano sapere come avvenne davanti all’ascensore di Botteghe Oscure ecco perché ancora galleggiano come Sr**zi nella Politica. Prendiamo per esempio questi Scioperi Politici, rimangono impuniti grazie all’art. 40 della Costituzione! Io credo che Berlusconi quando “ attacca una parte della Magistratura ” sostiene la verità, perché mai egli è stato oggetto di tanta attenzione e altre aziende con interessi in tutto il mondo e su tutto le attività a-z, no? Io credo che ce da rivedere la “ Carta” non solo l’art.41, ma anche l’art.40. Possibile che uno stolto non sa che bisogna fare sacrifici in una crisi mondiale? Nessuno sa meglio di un pensionato o un lavoratore d’essere il tartassato, ma Epifani s’è mai chiesto che il suo precedessero portò 500.000 a Roma per bloccare le famose 27.000 lire della contingenza? Guglielmo non sa che, L’Unità, il titolo fece un titolo con foto Berlinguer e Lama: “ Eccoci, siamo 500.000! ” Ora, secondo voi non saremmo più protetti se Craxi avesse messo in ordine questo capitolo del Welfare? Forse voi non sapete che la mia pensione non è stata rettificata dopo 16 anni 7 di tribunale e con sentenze favorevole sino alla Cassazione? Voi lo sapevate che quel Fondo è affondato poiché a “ Ripartizione ” che Berlusconi nel 1994 lo chiuse sbordando 1500 mld£ e che l’Amministrazione era a cura di Sindacalisti con amici che avevano appena la 5^ alimentare (facevano i salumieri) ma che oggi quelli ancora attivi a fare danni alla collettività o vivono agiati per merito della L. 300 ricevendo un assegno pensione da Funzionario o Dirigenti, ma vi pare giusto che entrano in Produzione ed escono appena ricevuto il grado superiore o vinto il concorso? Conclusione abolire “ Ls ” Licenze Sindacali, visto che introitano, 5-7 miliardi con attività collaterale dal Catering al Turismo: non crediate che se uno sciopero è Politico questo sia reato di Interruzione di Pubblico Servizio? Riguardo a magistrati che scioperano istituire una commissione d’inchiesta dal1992 ad oggi senza vuol dire turarsi il naso o qualcos’altro ma saremo sempre a ribollita senza una Giustizia giusta! Ma voi pensate che sia sogno RIFORMARE LE ISTITUZIONI (CARTA) E' O NO UN ATTO DOVUTO, SENZA SE E SENZA MA? **Ex Dir.te Sindacale e Politico. http://vincenzoaliasilcontadino.splinder.com/ http://vincenzoaliasilcontadino.ilcannocchiale.it/ http://www.facebook.com/ http://www.enricodigiacomo.org/2009/09/messina-scandalo-alla-facolta-di-veterinaria-luniversita-di-messina-condannata-ad-un-maxi-risarcimento-il-22-settembre-del-rettore-tomasello/ http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-europa/tolone-universita-i-cinesi-comprano-lauree-false-13872/?nomobile http://www.corriere.it/cultura/10_marzo_31/harvard-storia-nese_0e76cd84-3cb6-11df-80d0-00144f02aabe.shtml http://www.ilgiornale.it/interni/universita_e_scandali_bologna_si_laurea_in_concorsi_truffa_inchiesta_nomine/10-04-2007/articolo-id=170088-page=1-comments=1 http://bari.repubblica.it/dettaglio/Esami-venduti-allUniversita-sei-arresti/1440714 ARTICOLO 40 Il diritto di sciopero si esercita nell'ambito delle leggi che lo regolano. Lo sciopero, cioè il rifiuto di prestare il proprio lavoro, era considerato nello Stato liberale un inadempimento degli obblighi contrattuali e, quindi, poteva condurre al licenziamento. Durante il fascismo, invece, veniva addirittura punito come un reato. Ora invece è un diritto costituzionale e comporta soltanto la perdita della retribuzione. La legge 146/1990 ha regolamentato lo sciopero nei servizi pubblici essenziali (sanità, trasporti, istruzione, comunicazioni), obbligando a dare un preavviso e regolando la precettazione (l'ordine di presentarsi al lavoro dato dal prefetto o dal Governo).

    Report

    Rispondi

  • buttuni

    13 Giugno 2010 - 11:11

    La manifestazione tenuta a Roma per quei poveri lavoratori è una bufala in quanto non si capisce mai quando il Segretario generale cgil dice:la manovra va fatta ma non in questo modo.Allora i lavoratori dovrebbero chiedergli quale via d'uscita alla crisi mondiale?la proponga lui la soluzione senza prendere in giro i poveri lavoratori che veramente vivono con stipendi da fame( e disoccupazione che aumenta).E vorremmo sapere anche il suo rimborso spese mensile di quanto è.A posto di dire chiacchere, è bene aiutare a trovare soluzioni concrete insieme alla triplice di cui fa parte.Servono soluzioni per i giovani e investimenti nella pubblica Istruzione.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog