Cerca

Roma, l'ambulanza arriva in ritardo. Calci e pugni agli operatori del 118

Sono arrivati 11 minuti dopo la chiamata. Nonostante le botte hanno soccorso la donna

Roma, l'ambulanza arriva in ritardo. Calci e pugni agli operatori del 118
Sono passati da soccorritori a vittime. Due operatori del 118 di Roma sono stati infatti presi a calci e pugni perchè il compagno e due conoscenti della donna da soccorrere sostenevano che l'ambulanza fosse arrivata in ritardo. L'aggressione è costata ai due un codice rosso, mentre per la signora solo un codice verde. Le è stato infatti diagnosticato un attacco d'ansia.

L'ambulanza era partita da Marcigliana e, secondo quanto riferito dall'Ares, è arrivata in via Giulio Pasquali, nel quartiere Vigne Nuove, alle ore 18.59, esattamente 11 minuti dopo la chiamata. E, a detta dei parenti della donna, sono stati troppi. Così, appena hanno intravisto in lontananza l'arrivo dei soccorritori, si sono subito precipitati e hanno inveito contro i due uomini del 118. Pieni di rabbia hanno anche incominciato a prendere a calci l'ambulanza e, in preda alla follia più completa, appena hanno visto uno dei due soccorritori estrarre la barella, gli hanno sferrato una carica di pugni al volto.

L'operatore è riuscito a rientrare sul mezzo per cercare, via radio, l'aiuto e l'intervento delle forze dell'ordine, ma gli è stato prontamente strappato di mano il microfono e l'uomo è stato trascinato a forza fuori dall'abitacolo. Il compagno e i conoscenti della signora hanno continuato a picchiarlo, minacciandolo anche di morte.

L'autista dell'ambulanza è intervenuto a sostegno del collega, ma anche a lui non sono state risparmiate le aggressioni. Sebbene dolorante, il personale sanitario è riuscito comunque a soccorrere la donna, trasportandola al Pronto soccorso dell'"Ospedale Sant'Andrea". E nella stessa struttura sono stati visitati l'infermiere e l'autista aggrediti, a cui sono stati dati rispettivamente dieci e cinque giorni di prognosi. I tre sono stati denunciati sia dall'Ares che dalle vittime.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog