Cerca

Alemanno va su YouTube

"Mantenuti impegni sicurezza"

Alemanno va su YouTube
Dopo il ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini, è ora la volta del sindaco di Roma Gianni Alemanno 'andare' su YouTube per parlare con i suoi cittadini. Alemanno, in un video, stila un bilancio dei primi otto mesi di governo della citta, "positivo", dice il primo cittadino capitolino, "anche se non sta a me giudicare, e credo che il primo impegno che noi abbiamo mantenuto sia quello sulla sicurezza. Quando ci siamo insediati la sicurezza era il principale problema dei romani. Tutti i sondaggi - spiega il sindaco - ci dicevano che c'era un clima di disagio, di paura, un problema per quanto riguarda la legalità. Ecco oggi gli stessi sondaggi ci dicono che invece il problema sicurezza è andato al secondo-terzo posto, è questo vuol dire che in qualche modo è stato affrontato. Abbiamo un meno 25% del numero complessivo dei reati che avvengono a Roma e contemporaneamente abbiamo un segnale di cambiamento rispetto a quella che è la presenza delle forze dell'ordine delle forze armate della città. Oggi il cittadino vede tante persone in divisa in più in città e si sente in qualche modo in qualche modo più tutelato. Infine - continua Alemanno - abbiamo debellato in larga parte la prostituzione in strada, che era il primo biglietto da visita di un visitatore che veniva a Roma, la prima cosa che si vedeva era la prostituzione in strada, un vero e proprio giardino zoologico di esseri umani. Io credo che questo sia stato affrontato bene anche se non dobbiamo abbassare la guardia, dobbiamo continuare sulla strada della sicurezza. Insieme a questo abbiamo affrontato il problema del bilancio che non è un problema astratto, perchè quando si parla di bilancio si pensa a cifre a stratte e questioni finanziarie".
Per quanto riguarda il capitolo bilancio, sottoliena il sindaco, "è la base di tutto. Noi abbiamo eridato un debito di 9 miliardi e 600 mln. Io ricordo che a maggio pochi giorni dopo l'insediamento, c'era una situazione molto critica. Per fortuna è venuto in nostro soccorso il Governo Berlusconi che chi ha dato 500 mln di euro l'anno e ci ha permesso di fare l'assestamento di bilancio e di tornare alla normalità e di fatto le agenzie che valutano l'affidabilità finanziaria del comune hanno iniziato a darci segnali positivi. Oggi siamo pronti a passare ad una nuova fase per risolvere il degrato della città, la pulizia e la manutenzione stradale, le caditoie, tutto questo sarà oggetto della nostra attenzione anche perchè avrà un effetto positivo sul traffico. Se noi riusciamo a controllare meglio le strade - conlcude Alemanno - sono convinto che riusciremo anche a migliorare la situazione del traffico. L'Ama ha 30 mln di euro in più per pulire le strade e ho detto con chiarezza a tutti quanti lavoratori dirigenti e dell'Ama che mi aspetto risultati chiari e definitivi entro il 2009. Io voglio che Roma raggiunga livelli di pulizia paragonabili ad altre capitali europee. Ovvviamente c'è tutto il discorso dello sviluppo, per dare più lavoro e più occasione di reddito alle imprese, ma il dato fondamentale è che questa città pezzo dopo pezzo si sta rimettendo in ordine". (www.youtube.com/romasicura)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog