Cerca

F1, Gp di Roma: ok da Commissione sportiva

Si concretizza l'ipotesi di una gara nella Capitale: secondo "Panorama" si attende solo la decisione di Ecclestone

F1, Gp di Roma: ok da Commissione sportiva
Il Comitato esecutivo della Commissione sportiva automobilistica italiana (Csai) ha dato l'ok al Gran Premio di Roma di Formula 1. La notizia viene riportata dal settimanane Panorama, nella sua edizione online. La Csai è l'organo dell'Automobile Club d'Italia che si occupa delle gare automobilistiche: riunito da martedì, il comitato ha dato parere favorevole all'unanimità circa l'organizzazione di un secondo Gran Premio italiano nella Capitale. Se la decisione dovesse essere confermata anche dai responsabili del Campionato del Mondo di Formula 1, la corsa potrebbe svolgersi già nel 2013. Ha votato a favore anche il rappresentante dell'Aci di Milano, competente per il "primo" Gp italiano, quello di Monza.

Ora Maurizio Flammini, ex pilota, presidente di Fg Group e di Federlazio e promotore della gara nella Capitale, attende il rinnovo del contratto preliminare con Bernie Ecclestone, proprietario del Mondiale di Formula 1, a cui spetta l'ultima parola decisiva. Lo stesso patron del Campionato dovrà poi definire gli accordi di programma con il Comune di Roma.

Secondo lo stesso Flammini, la possibile data in cui potrebbe svolgersi il Gran Premio capitolino sarebbe quella del 25 agosto 2013: "Il progetto Roma Formula Futuro vuole lasciare un contributo concreto all’Eur - ha aggiunto il promotore - Si tratta, in sostanza, di un  contributo di rinascita del quartiere. Fino a qualche anno fa viale Europa veniva considerato una via Frattina di periferia, il centro commerciale naturale per eccellenza. Nel tempo questa vocazione si è persa tanto che oggi molti commercianti non riescono a pagare gli affitti dei negozi. L’Eur - ha concluso - ha perso anche la sua vocazione sportiva. Alle Tre Fontane andavano migliaia di persone".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Dobby72

    08 Gennaio 2011 - 15:03

    Sono proprio degli incoscenti truffatori.altre decine di milioni di euro da sperperare,per creare un vorticoso giro di mazzette,bustarelle e gente importante e meno.....Ma sinceramente a cosa serve una gara a Roma,abbiamo anni fa cancellato quella nulla stupenda pista di Imola e ora la facciamo a Roma eppoi magari cancelliamo Monza tempio incontrastato della F1 e della velocità? Sono uno dei tanti appassionati di questo sport,ma oramai tranne alcune gare,vedere scialbe piste dei paesi indiani ed arabi.....che nulla hanno del fascino dei cari vecchi e gloriosi tracciati.A monza ed Imola minacciando l'esclusione delle suddette piste obbligavano a tagliare centinaia di alberi trincerandosi dietro la fandonia della sicurezza,poi si vedono incidenti nei nuovi tracciati,(quelli dei nuovi mercati) e sembrano le comiche tanto fanno ridere,se in gioco non ci fosse la vita dei piloti! Si guarda solo ai soldi purtroppo,stanno snaturando e distorcendo tutto!

    Report

    Rispondi

  • vinpac

    07 Gennaio 2011 - 13:01

    A noi non debbono interessare gli interessi dei commercianti ma quelli della collettività. E' stato fatto un conto dare - avere dell'Amministrazione comunale? Quanto spenderà? quanto ricaverà il Comune?

    Report

    Rispondi

  • roberto19

    roberto19

    06 Gennaio 2011 - 23:11

    all'Eur le corse di formula uno già ci sono: dalle due alle quattro del mattino. Scommesse al volo, incasso immediato!

    Report

    Rispondi

  • roberto19

    roberto19

    06 Gennaio 2011 - 23:11

    ad una condizione: deve passare per Tor Bella Monaca così al primo pit stop si mettono a giocare a " chi l'ha viste le F1?"

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog