Cerca

Arrestato per mafia consulente di Alemanno

Giorgio Magliocca, 36 anni, è sindaco di Pignataro Maggiore (Caserta). L'ex An: "Non c'entra con la Capitale"

Arrestato per mafia consulente di Alemanno
Giorgio Magliocca, sindaco di Pignataro Maggiore (Caserta) del Pdl, è stato arrestato stamattina per concorso esterno in associazione mafiosa. Magliocca, che ha 37 anni, è avvocato ed è stato consulente di Mario Landolfi, ai tempi della sua gestione del Ministero delle Comunicazioni. Recentemente è stato nominato consulente anche dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

ALEMANNO - "Giorgio Magliocca è stato assunto dal Comune di Roma con un concorso pubblico bandito dalla precedente amministrazione nel 2005. A seguito della notizia del suo arresto disposto dalla procura di Napoli il dottor Magliocca è stato immediatamente sospeso dal servizio in attesa degli esiti dell'inchiesta, così come prevedono le disposizioni di legge sul pubblico impiego" Così il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

LE REAZIONI - "Siamo sicurissimi che il sindaco Giorgio Magliocca, al quale rinnoviamo fiducia e solidarietà, non avrà difficoltà alcuna a chiarire la sua posizione e ad evidenzìare la sua totale estraneità rispetto alle ipotesi di reato a lui attribuite". Lo dichiarano in una nota Mario Landolfi, vicecoordinatore regionale vicario della Campania del Pdl, e il senatore Gennaro Coronella, vicecoordinatore provinciale del Pdl di Caserta. "Auspichiamo nel contempo che la magistratura, nei cui confronti ribadiamo rispetto e fiducia, proceda con la massima celerità all'accertamento della verità", concludono. Alla solidarietà sono però seguite le accuse di Umberto Marroni, capogruppo PD Roma Capitale: "Il Sindaco Alemanno dovrebbe spiegare alla città quale intuitu personae ha fatto si che il primo cittadino chiedesse all'amministrazione comunale di lavorare con Magliocca".

CHI E' MAGLIOCCA
- Giorgio Magliocca, professione avvocato, compirà 36 anni il prossimo 7 aprile. Sposato con due figli il sindaco arrestato stamattina dagli agenti della Squadra Mobile di Caserta per concorso esterno in associazione mafiosa con il clan Ligato-Lubrano, attivo a Pignataro Maggiore, riveste attualmente oltre alla carica di sindaco anche quella di consulente del sindaco di Roma Gianni Alemanno. Nonostante la giovane età è lunga la carriera politica dell'indagato. Nel '98 fu eletto consigliere comunale di Pignataro Maggiore risultato il primo degli eletti. Poi per due volte è stato eletto consigliere provinciale di Caserta. Nel 2002 è stato eletto una prima volta sindaco di Pignataro Maggiore con la lista 'Alleanza civicà ottenendo oltre il 58% dei voti. Nel 2005 è stato nominato consulente giudirico politico del ministero delle Comunicazioni Mario Landolfi. Prima militante in Alleanza nazionale, successivamente è entrato a fare parte del Popolo della libertà. Nell'ambito dell'indagine coordinata dai pm della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, Magliocca è accusato di avere permesso al clan Ligato-Lubrano di continuare a gestire i beni confiscati dallo Stato che invece erano stati a lui affidati per utilizzarli per fini sociali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • raucher

    12 Marzo 2011 - 18:06

    Le persone garbate , modeste e piacevoli come Lei rappresentano il migliore spot elettorale per la destra. Uno dei tanti motivi per non votare i partiti di sinistra.

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    12 Marzo 2011 - 15:03

    Ti stanno cercando per tutta la Sicilia.Sembra che un farabutto del PD sia stato preso con diecimila euro in tasca , cercano disperatamente la tua difesa d'ufficio.Ps.il simbolo del dollaro nel tuo nick è voluto.

    Report

    Rispondi

  • corrodasolo

    12 Marzo 2011 - 11:11

    E adesso, con questo arresto, il giovane avvocato si è conquistato un posto di viceministro nel governo dei buffoni. Appena esce avrà il suo premio!

    Report

    Rispondi

  • corrodasolo

    12 Marzo 2011 - 11:11

    Berlusconi è (dice lui) laureato in giurisprudenza con una tesi sul diritto della pubblicità. Se ti interessa non ha nemmeno fatto il militare e si è diplomato dai salesiani. Basta cercare in internet. Ma perché parli se non sai nemmeno come ti chiami? Sei il classico rappresentante della destra italiana. Un nulla totale!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog