Cerca

Roma, gli abusivi si ribellano: braccialetti a 23 politici

Il portavoce dell'associazione immigrati anticipa che verranno realizzati dei braccialetti con le immagini di alcuni politici

Roma, gli abusivi si ribellano: braccialetti a 23 politici
Chi la fa l’aspetti, dicono gli immigrati. Così, sulla questione dei braccialetti identificativi, usati dalla polizia municipale per identificare i venditori di merci contraffatte, gli immigrati passano al contrattacco.  «Abbiamo già contattato un avvocato», fa sapere  il portavoce dell’associazione di immigrati Dhuumcatu Bachu. Ma la controffensiva in sede giudiziaria non è tutto. «La prossima settimana», anticipa Bachu, «faremo 23 braccialetti identificativi di 23 politici italiani razzisti, primo tra tutti il sindaco Alemanno  e li distribuiremo in alcuni punti strategici della città, e davanti al Campidoglio». Un atto simbolico con cui gli immigrati intendono «risvegliare l’opinione pubblica su chi sono i politici che in questi anni hanno aumentato il livello di discriminazione razziale e abbassato la qualità di vita e di lavoro degli immigrati». «Ci domandiamo a questo proposito», ha dichiarato Madisson Godoy Sanchez, Presidente del Gruppo Assemblare Aggiunto di Roma Capitale, «in merito alla vicenda dei braccialetti agli ambulanti abusivi,  perchè si persegue sempre l'anello più debole della catena? Per sradicare l’abusivismo sarebbe più opportuno andare alla fonte di questo reato, individuando ad esempio chi fornisce le merci e manda i venditori per strada, allo sbaraglio, sfruttando mano d’opera disperata e in difficoltà».

di Vito Kahlun

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • just69

    01 Giugno 2011 - 15:03

    Non mi sembra proprio che il saindaco si possa annoverare tra i politici razzisti perchè a Roma ha fatto fare cose concrete a faovre dell'integrazione degli stranieri: certo immagino che a voi ambulanti abusivi dia fastidio esser identificati ed in qualche modo regolarizzati in modo tale da far pagare le tasse anche a voi...ma se proprio Roma vi sta stretta andate pure tutti a Milano chè il buon Pisapia vi sta aspettando per accogliervi a braccia aperte...ma anche Vendola vi adora e le tasse le aumenta solo ai suoi conterranei pugliesi (per ora) o al massimo agli italiani...

    Report

    Rispondi

  • Cesare Infedele

    01 Giugno 2011 - 09:09

    Signor Dhuumcatu Bachu, vada a Milano, li c'è Pisapia. Vedrà le aprirà tutte le porte. Le farà vendere le cianfrusaglie cinesi e magari lo inviterà anche a cena nel miglior ristorante. Si sta a .... dritto.

    Report

    Rispondi

blog