Cerca

Cassino, assolti giovani accusati di aver ucciso con sasso dal cavalcavia

La pietra nel 2005 causò l'uccisione di un calabrese e il ferimento dei suoi tre famigliari

Cassino, assolti giovani accusati di aver ucciso con sasso dal cavalcavia
Assolti i due giovani accusati di omicidio volontario premeditato per aver lanciato da un cavalcavia dell’autostrada A1 il sasso che nel 2005 costò la vita a un calabrese e provocò il ferimento dei suoi 3 familiari. A confermare l’assoluzione per Gregorio Mattia e Agostino Mastrangeli, di 29 anni, è stata la I Corte d’Assise d’Appello, che ha trasmesso la sentenza al pm di Cassino con riferimento alla posizione di un amico dei due, che testimoniò di essere in loro compagnia la notte del 12 agosto, quando un masso di 41 chili lanciato dal cavalcavia uccise Natale Gioffrè, di 46 anni. La testimonianza è ritenuta non plausibile.
Ri.Ca.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ITALYA LIBERA

    05 Giugno 2011 - 16:04

    questo è un ennesimo caso di esempio di come la nostra legislazione ha bisogno di essere rivista...ma gli italiani sono come questi che hanno lanciato il sasso..che prima lo lanciamo e poi si chiedono chi è stato...è nessuno sa rispondere....di questo gesto siamo tutti colpevoli se non daremo la possibilità a questo Governo di rivedere le normative della magistratura e no solo....Mons. Lucas Giacalone

    Report

    Rispondi

  • ITALYA LIBERA

    05 Giugno 2011 - 16:04

    mi chiedo quando gli italiani si sveglieranno se non si da la possibilità a questo governo di fare la riforma della magistratura...gli italiani sono sempre bravi nel criticare ma poi nel realizzare sono come questi che hanno lanciato il loro sasso...ma quando poi ci scappa il morto nessuno sa chi è stato.....come dire gli italiani brava gente...ma...!!!!

    Report

    Rispondi

blog