Cerca

Apre un negozio e Roma in tilt 8mila persone, traffico bloccato

Ponte Milvio assediato per l'inaugurazione di un Trony. Vetrata rotta, file di 12 ore, 250 vigili. Alemanno: "Impensabile"

Apre un negozio e Roma in tilt 8mila persone, traffico bloccato
Roma si è risvegliata sotto assedio, e tutto per l'apertura di un nuovo negozio Trony in via Riano, a Ponte Milvio. Con la prospettiva di comprare prodotti a prezzi d'occasione (tv e iPhone a 99 euro), circa 8mila persone si sono accalcate davanti all'ingresso, con code durate fino a 12 ore e, in alcuni casi, una notte passata in sacco a pelo all'adiaccio come per un concerto-evento o un derby Roma-Lazio. Risultato: ressa inimagginabile, vetrina sfondata, liti tra acquirenti rivali e soprattutto traffico in tilt a Roma Nord e su tutte le consolari. Corso Francia si è trasformato in un parcheggio di moto e motorini abbandonati ovunque per la corsa allo sconto high tech. Il Comando dei vigili urbani di Roma ha fatto sapere che "dalle prime ore dell'alba la polizia Roma Capitale si è trovata di fronte a una situazione eccezionale: per arginare una vera e propria invasione è stata chiusa al traffico la zona del Piazzale di Ponte Milvio fino a Tor di Quinto". Per evitare ulteriori problemi di ordine pubblico, bambini e disabili non sono stati fatti entrare nel negozio.


Caciara politica - Immediata, come da copione, la polemica politica. Pd e opposizioni accusano l'amministrazione: "Dopo le recenti piogge, che hanno ridotto la città in ginocchio, i romani devono soccombere anche per l'inaugurazione di un centro commerciale a Ponte Milvio, con mezza città assediata dal traffico, servizi pubblici bloccati e centinaia di vigili urbani impegnati sulle strade a cercare di risolvere l'irrisolvibile - scrive in una nota il consigliere democratico Athos De Luca -. Chi pagherà tutto questo? Alemanno chiederà alla Regione il rimborso per calamità naturale? Alemanno nega il centro alle manifestazioni dei lavoratori ma concede l'intera città, con relative ripercussioni ad un privato per l'apertura di un negozio"."Seimila persone è davvero un numero imprevedibile - ha replicato il sindaco Gianni Alemanno -. Abbiamo schierato 250 vigili e stiamo cercando di controllare la situazione". "Facile speculazione, basso profilo e atteggiamento capzioso", aggiunge il consigliere del Pdl Ludovico Todini a proposito delle critiche da sinistra, definite "avanspettacolo politico" da Samuele Piccolo, Pdl, vicepresidente del consiglio capitolino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Il_Presidente

    03 Novembre 2011 - 14:02

    ma non è vero, i soldi ci sono. Sono quelli che il popolo italiano, pecorone e massificato, igonrante e conformista, non spende in libri. E che riversa in fesserie, frivolezze, discoteche, hi-tech inutile...

    Report

    Rispondi

  • sienandrea

    28 Ottobre 2011 - 13:01

    ... saranno tutti del pd e similari. Fanno tanto chiasso e poi sono i primi a volere queste cazzate tecnologiche. Sicuramente c'erano in prima fila gli sgherri di bersani, bindi, di pietro, vendola, fini a prendere i nuovi giocattolini.

    Report

    Rispondi

  • gangisalvo38

    28 Ottobre 2011 - 08:08

    VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA, fare la fila dalla mattina presto, x comprare un oggetto ke il prossimo anno è fuori moda, e poi si parla di crisi ma questa gente o è senza cervello oppure sono quelli ke sono scesi in piazza x protestare della crisi, vorrei pregare la finanza di controllare queste persone ke spendono in un botto quanto prendo io di pensione al mese "700 euri con quaranta anni di marche "

    Report

    Rispondi

  • roberto19

    roberto19

    28 Ottobre 2011 - 00:12

    a fare del superfluo una necessità? E' l'economia moderna che prima gira a senso unico e poi si alimenta di sé stessa: produrre per fare consumare e consumare per la necessità di produrre. E se dell'attrezzo non ne hai bisogno ... ti creano anche il bisogno ... sempre più urgente altrimenti sei out. Ma voi veramnete pensate che questo giochetto possa andare avanti all'infinito? Arriverà il giorno dello stop e allora..... ??

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog