Cerca

Una performance per ricordare Zhou e la piccola Joy

A piazza del Popolo un abbraccio lungo 20 minuti tra chi interviene all'iniziativa per onorare la memoria delle due vittime cinesi

Una performance per ricordare Zhou e la piccola Joy

Un abbraccio lungo 20 minuti per ricordare Zhou Zheng e la figlia Joy, i due cinesi vittime dell'agguato di Tor Pignattara a Roma. Sarà ancora piazza del Popolo ad ospitare l'iniziativa per onorare la memoria del papà cinese e della sua piccola di sei mesi. I Gao Brothers, gli artisti cinesi co-curatori della mostra (Un)Forbidden City inaugurata il 24 gennaio al Macro Testaccio nell'ambito della Biennale Internazionale di Cultura Vie della Seta, dedicano la performance collettiva “The Utopia of Hugging for 20 Minutes”, domani sabato 28 gennaio 2012 alle 14. "Un abbraccio lungo 20 minuti con gli sconosciuti intorno a noi - dicono i Gao Brothers - è l'occasione per ribadire la necessità di stringersi gli uni agli altri, soprattutto in circostanze tragiche come quelle che hanno colpito la famiglia di Zhou Zheng e tutta la comunità cinese di Roma".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • castalia

    01 Febbraio 2012 - 14:02

    nonostante l'ambigua attività svolta dal cinese ucciso. A quando ci saranno delle leggi a tutela della nostra economia che faranno pagare le tasse anche sui capitali che rientrano in cina? Ma se enormi masse di capitali viaggiano in questo modo verso i paesi degli immigrati quale è il valore aggiunto tanto decantato dalla sinista, dal vaticano e dallo straniero ministro della cooperazione internazionale degli immigrati per la nostra economia. Negozi che aprono e chiudono prima del controllo della finanza, commercialisti in grado di eludere il fisco che sono quella seconda generazione a cui i sopra nominati vogliono regalare la cittadinanza italiana anzichè punirli per evasione. Nonostante i roboanti sermo ni dell'uomo del colle siamo ancora nella m............

    Report

    Rispondi

blog