Cerca

Poesia, premio Capri 2009

vincono Dove e Pinsky

Poesia, premio Capri 2009
“Capri è anche uno stato d'animo per tutti coloro che l'hanno amata, dall'imperatore Tiberio a Friedrich Alfred Krupp, da Jacques Fersen ad Alberto Savinio, e questo stato d' animo è la poesia”. Comincerà il 18 luglio il festival della poesia di Capri, una delle più importanti manifestazioni culturali italiane. Quest'anno i riconoscimenti sono stati assegnati a Rita Dove, poetessa afroamericana già vincitrice del Premio Pulitzer per la poesia nel 1987 con il libro 'Thomas e Beulah', e Robert Pinsky, 'poeta laureato' dal Congresso Americano per ben tre anni di fila, dal 1997 al 2000. Nell’edizione 2009, ad aprire le danze sarà Maria Luisa Spaziani che, il giorno dell’inaugurazione, leggerà alcune sue liriche. Oltre ai vincitori, alla rassegna prenderanno parte diversi poeti tra cui Roberto Mussapi, Corrado Calabrò, Giorgio Weiss, Loretto Rafanelli, Renato Minore, Andrea Di Consoli ed altri autori.
Durante il Festival è prevista una performance artistica davvero fuori dal comune, ossia il video “Save the poetry”, con la voce narrante di Edoardo Sanguineti, ideata e curata da Marco Nereo Rotelli. Slogan della manifestazione sarà “Mille Pergamene per Capri”, in omaggio alle pergamene di raffinatissima carta Burgo che verranno donate ai visitatori e agli abitanti dell'isola. Tra le altre manifestazioni collaterali ci sarà anche il premio di poesia per giovanissimi 'Porta una Poesia in tasca'. Oltre alle manifestazioni poetiche, verranno consegnati riconoscimenti speciali a rappresentanti del mondo culturale. Vincitore del premio per la sezione giornalismo è il direttore de «Il Messaggero» Roberto Napoletano.
Fondato nel 1987, il premio Capri è stato un appuntamento per poeti di diverse culture, tra cui Josif Brodskij, Raphael Alberti, Attilio Bertolucci, Tahar Ben Jelloun, Bohumil Hrabal, Czelaw Milosz.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog