Cerca

Aosta e Firenze unite nell'arte

'tra Gotico e Rinascimento'

Aosta e Firenze unite nell'arte

Aosta e Firenze unite nel segno dell’arte per la rassegna 'Le arti a Firenze tra Gotico e Rinascimento'. È questo il titolo dell’esposizione che si terrà al Museo Archeologico Regionale di Aosta fino al 1° novembre 2009. La mostra intende indagare l’intensa produzione artistica fiorita a Firenze tra gli ultimi decenni del Trecento e i primi anni del Quattrocento. È questo, infatti, un momento storico in cui la visione gotica e quella rinascimentale si sostituiscono l’una all’altra attraverso un processo progressivo che vide impegnati contemporaneamente i maggiori artisti rappresentativi dei due fronti. In uno scenario storico-politico in cui i conflitti sociali interni e i pericoli esterni si sciolgono, determinando una nuova stabilità e sicurezza sostenuta da un’attiva e ricca classe politica dirigente, Firenze si trasforma in operoso cantiere per iniziativa dei grandi ordini religiosi non meno che la grande committenza laica.

Il concorso del 1401 per la seconda porta del Battistero può essere individuato convenzionalmente come uno spartiacque fondamentale nella periodizzazione storico-artistica. Da allora Firenze torna a rappresentare un laboratorio culturale d’avanguardia in Italia e in Europa, che si esplicita con il completamento dei grandi complessi ecclesiastici e civici, dalla Cattedrale al Battistero, alla chiesa di Orsanmichele.

La mostra aostana, curata da Giovanna Damiani, direttore del Complesso Mozzi Bardini e della Villa Medicea di Cerreto Guidi, presenta al pubblico attraverso circa ottanta opere, tra dipinti su tavola, sculture, tessuti, sigilli, oreficerie, codici miniati, affreschi staccati, che documentano la transizione dal linguaggio gotico a quello rinascimentale. Pittura, scultura, capolavori di oreficeria sacra, codici miniati, tessuti, sigilli e maioliche si alternano in questo affascinante percorso espositivo. Tra le opere in mostra vi sono capolavori di Lorenzo Monaco, Masolino, Gentile da Fabriano, Gherardo Starnina, Giovanni dal Ponte, Lorenzo Ghiberti, Paolo Uccello, Beato Angelico (nella foto Beato Angelico, Tebaide, Galleria degli Uffizi)

con prestiti provenienti dai principali Musei afferenti al Polo museale fiorentino. Tra i musei prestatori: la Galleria degli Uffizi, il Museo Nazionale del Bargello, la Galleria dell’Accademia, la Biblioteca Medicea Laurenziana, la Chiesa di Santa Maria del Carmine di Firenze, il Museo Nazionale di San Matteo di Pisa, il Museo del Tessuto di Prato.

Il Comitato Scientifico è composto da: Cristina Acidini, Franco Cardini, Giovanna Damiani, Roberto Domaine, Daria Jorioz, Daniela Magnani.

LE ARTI A FIRENZE TRA GOTICO E RINASCIMENTO

Museo Archeologico Regionale - Piazza Roncas 12, Aosta

Orari - Tutti i giorni dalle 9 alle 19

Biglietti: € 5 intero, € 3,50 ridotto

Per informazioni - Museo Archeologico Regionale: tel. 0165.275902

Servizio attività espositive: tel. 0165.274401 

E-mail u-mostre@regione.vda.it

Internet: www.regione.vda.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog