Cerca

Il seno della Verità di Tiepolo

coperto per pudore

Il seno della Verità di Tiepolo
Roma - Può uno splendido dipinto settecentesco del Tiepolo, che ritrae una giovane donna che rappresenta la Verità, “toccare la sensibilità di qualche spettatore” solo perché mostra un seno nudo? Non parliamo di un poster di playboy…ma di un’opera, intitolata “La Verità svelata dal Tempo”, esposta nella sala stampa di palazzo Chigi, che è stata ritoccata in modo tale da far scomparire il seno della personificazione della Verità. Ora quel seno è diventato una chiazza chiara sfumata, mentre, nell’originale del Tiepolo, era ben evidente, con tanto di capezzolo in vista. Fonti della presidenza del Consiglio spiegano il motivo della decisione, presa dai tecnici, di cancellare la tetta della discordia: la visione di quel seno, a volte inevitabilmente in evidenza in alcune riprese delle conferenze stampa, potrebbe turbare qualche spettatore.

Il ritocco, a uso televisivo, non è piaciuto al presidente della Regione Veneto, Giancarlo Galan, che dice: “Non è bene offendere Tiepolo”. Per Galan, “il presidente Berlusconi dovrebbe punire in modo speciale l’autore di un gesto che nella sua grottesca assurdità è riuscito a offendere un artista particolarmente privo di attitudini autoritarie, quindi un artista libero e che ci lascia liberi. A Palazzo Chigi hanno ferito uno tra i più grandi pittori della libertà”.
Galan, infine, ha ricordato come negli stessi anni di Tiepolo “lavorò un artista che si chiamava Bossi, precisamente Antonio Bossi. Tiepolo affrescava e Bossi decorava con gli stucchi. Cognomi e frequentazioni da non sottovalutare nemmeno ai nostri giorni”...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog