Cerca

Stephen King sceglie l'Italia

per il lanciare il nuovo libro

Stephen King sceglie l'Italia

Il maestro del brivido americano Stephen King ha scelto l'Italia per lanciare il suo nuovo romanzo. “The Dome”, infatti, è arrivato nelle librerie italiane con largo anticipo, venti giorni per la precisione, rispetto all'edizione americana, che il colosso Scribner pubblicherà negli Usa e in Canada solo il 10 novembre. Il volume, con le sue 1.088 pagine, è il più monumentale libro scritto dal celebre giallista, ed è la riscrittura di un romanzo con il quale King provò a cimentarsi già due volte, tra la fine degli anni '70 e gli inizi degli anni '80. Ne uscì l'incompiuto “The Cannibals” (noto anche come “Under the Dome”), in cui l'autore cercava di mostrare ciò che succede quando la gente viene tagliata fuori dal mondo cui appartiene. Del romanzo di imminente uscita, il cui manoscritto gli è stato inviato qualche mese fa, il noto critico Dan Simmons ha parlato come di un'opera “immensa e di grande impatto”. È un romanzo “grande, generoso, tentacolare, infinitamente energetico, assolutamente piacevole e impressionante”, ha sottolineato Simmons. Nel frattempo, il “Publishers Weekly”, che ha recensito il romanzo in anteprima, lo ha definito “straordinariamente complesso e irresistibilmente avvincente”. La storia di “The Dome” prende avvio in maniera piana: tutto scorre tranquillo a Chester's Mill, nel Maine, lo stato dove vive Stephen King. All'improvviso, però, la città viene brutalmente separata dal resto del mondo da una sorta di campo di forza invisibile. Chi era dentro vi rimane, chi era fuori non può più rientrare. Le famiglie si dividono. I corpi di chi si è trovato sulla traiettoria del campo di forza… anche. Aerei, macchine, ogni cosa che «corre» verso la barriera invisibile esplode.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog