Cerca

Pasolini, mistero sulla morte

"Il Pecetto": non fu Pelosi

Pasolini, mistero sulla morte
 «Pasolini era scomodo per ben altri motivi. E sono da ricercare nelle ottanta pagine scomparse del libro "Petroliò" dove probabilmente Pasolini aveva inserito i nomi dei mandanti della morte di Mattei. Nell'estate del 2008 ho parlato con uno dei due carrozzieri in zona Portuense dove è stata portata la macchina che ha veramente travolto e ucciso Pasolini. Non fu l'Alfa guidata da Pelosi ad ammazzarlo. Una televisione pubblica francese manderà in onda a gennaio una ricostruzione della morte di Pasolini dove io per la prima volta faccio i nomi dei due carrozzieri. Chissà perché se ne stanno occupando i francesi, forse perché è stato un delitto di Stato ed è meglio non riaprire le indagini?». A parlare è Silvio Parrello, «il Pecetto» di «Ragazzi di vita» di Pier Paolo Pasolini, che oggi ha partecipato alla commemorazione dell'artista ucciso 34 anni fa presso l'Idroscalo di Ostia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog