Cerca

Sesso in mostra a Vienna

I visitatori della Secession coinvolti in orge e giochi sessuali

Sesso in mostra a Vienna
Scandalo sessuale a Vienna. A scioccare (o incuriosire) gli austriaci è la mostra allestita nella Secession di Jugendstil. Nella prestigiosa struttura non si trovano quadri o statue da ammirare, ma i visitatori sono chiamati a partecipare direttamente all’“esposizione”, un’orgia in piena regola.

La sera lo scantinato del museo si trasforma in uno “Swingerclub” (club dove si entra in coppia per fare sesso di gruppo). Per entrare occorre pagare un biglietto che costa da 6 a 42 euro a seconda del programma. Unico requisito per essere ammessi è la maggiore età.
Lo svizzero Christoph Buechel, già noto per le sue provocazioni artistiche, ha trasformato il «tempio dell'arte» in «un tempio del sesso», in collaborazione con l’“Associazione dei nottambuli in cerca di contatti” che ha trasferito il suo Swingerclub Element6 per due mesi nel museo. Presentando la mostra - costata 90mila euro di provenienza esclusivamente privata - come un “semplice progetto”, l’artista ha ricevuto la benedizione delle autorità cittadine, che si sono ricredute solo dopo il vernissage.

Nonostante tutti si dicano scandalizzati e quasi disgustati, l’esposizione non è stata interrotta e ogni notte davanti alla Secession si registrano lunghe file e la mostra fa il pienone.

Il tabloid “Oesterreich” ha pubblicato alcune foto dell’happening hard: camera sadomaso, sedia ginecologica, materassini per terra, ragazzi e ragazze mezzi nudi che si baciano in mucchio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    07 Marzo 2010 - 00:12

    ma insomma,con già una maggiore libertà sessuale rispetto ai tempi antichi,questa gente non è mai sazia? quello che sconcerta,è che questa gente non la vedo mica a crescere un figlio,educarlo(a che?) e spero siano sterili per non far nascere spostati peggio di loro,da regalare alla società!

    Report

    Rispondi

  • nicola.guastamacchiatin.it

    26 Febbraio 2010 - 15:03

    Il sesso è una esigenza fisiologica che deve essere svolta come tutte le altre esistenti. Il corpo ha fame di cibi; ha sete di liquodi, deve scaricare dal proprio fisico tutte le scorie dei cibi immessi dalla bocca; ha fame di conoscenza, ha fame di tutte quelle materie delle quali è fatta la stessa natura terraquea; aria,luce,acqua,piante e quantaltro perchè è richiesta dal nostro corpo per poter continuare a vivere. Per cui, lo straparlare sia del sesso che altre necessità materiali ad un certo momento, quando di ciò si è cibati, oltre diventa solo stomachevole e disgustoso. Ogni cosa che supera una logica misura consentita diventa solo disgusto e mania mentale. Bisogna ricordare sempre: chi si alza dal tavolo avendo ancora appetito è un buon gustaio.

    Report

    Rispondi

blog