Cerca

Con Libero Guareschi

Scrittore coi baffi

Con Libero Guareschi

Quest’anno si festeggia il centenario della nascita di Giovannino Guareschi, il geniale scrittore di Don Camillo e il tagliente giornalista di Candido. Libero propone ai suoi lettori due iniziative di grande rilievo: una collana di quattro saggi dedicati al Baffo (il primo, firmato da Carlo Stagnaro,  è già in edicola da oggi, martedì 1 luglio, al costo di due euro più il prezzo del quotidiano). E i venti migliori numeri del Candido, scelti da Carlotta e Alberto Guareschi, figli dell’autore (in omaggio, dal martedì al sabato per quattro settimane, a partire dalla settimana prossima). Un’occasione imperdibile per conoscere meglio il “mondo piccolo” del nostro parmigiano. Piccolo, poi, si fa per dire. Come vedrete dagli articoli e dalle vignette del Candido, Guareschi fu antifascista sotto il fascismo e un uomo libero sotto l’antifascismo, nel dopoguerra. Non poteva vedere i comunisti “trinariciuti”. Ma rifiutò le avances di tutti gli altri partiti politici. Perché Giovannino combatteva per un’idea. E non per lucrare posti di potere. Uomo dalla schiena dritta, non si fece intimorire ma pagò per intero un conto molto salato. Progressivamente fu messo all’indice dall’intellighenzia italiana. Il pubblicò invece non lo abbandonò mai. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • genoveffa1

    01 Luglio 2008 - 21:09

    Credo che tutti i lettori siano contentissimi! Date l'opportunità di avvicinarci a Guareschi attraverso scrittori e uomini di cultura che hanno definito i contorni dell'immagine spesso e purtroppo denigrata del mitico Giovannino! Grazie Libero!

    Report

    Rispondi

blog