Cerca

Colosseo, come non l'avete mai visto

Il monumento romano apre i suoi sotteranei e la grande terrazza al pubblico. "Grande risultato per l'archeologia"

Colosseo, come non l'avete mai visto
Il Colosseo, come nuovo. Grazie alle ritrutturazioni, ora i visitatori potranno passare ‘dalle stella alle stalle’ del noto monumento, da qualche anno eletto tra le sette meraviglie del mondo moderno. Dopo 40 anni, riapre, infatti, il terzo anello e, novità assoluta, da ora si potranno visitare anche gli ipogei, le gallerie dove stavano i gladiatori e gli animali prima del combattimento. “È un grande risultato per l'archeologia, la cultura e il turismo romano, raggiunto grazie al lavoro e alla collaborazione tra il commissario dell'area archeologica di Roma, Roberto Cecchi, e la Soprintendenza per i Beni archeologici” ha scritto il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

Per consentire l’apertura, sono stati necessari “interventi strutturali considerevoli'” ha spiegato Roberto Cecchi, commissario straordinario dell'area archeologica di Roma e Ostia. Entro fine dicembre, inizieranno i restauri al Tempio di Venere e alla Casa delle Vestali per una spesa di poco più di 2 milioni di euro. Il commissario vorrebbe anche ripulire il Colosseo, mettergli una recinzione e impianti più moderni. Per questo (23 milioni di euro) si sta cercando uno sponsor.

Per entrare nei sotterranei, si accede dalla porta libitinaria, quella che i romani avevano dedicato a Libitina, dea dei funerali, perche' da lì si facevano uscire i cadaveri. “Interrati nel V secolo – ha detto la direttrice Rossella Rea - questi spazi si sono conservati nel tempo senza subire nessuna delle manomissioni che sono toccate invece, nei secoli successivi, alla parte piu' elevata dell'anfiteatro”. Le luci sono state posizionate in modo da dare maggior suggestione al luogo.
Il terzo anello è a 33 metri d’altezza. Dalla terrazza si vede tutta Roma, da Monte Mario fino all’Eur. Questa parte sarà la prima aperta al pubblico da domani 16 ottobre. Gli altri percorsi saranno visitabili da martedì 19 ottobre su prenotazione.

L’anfiteatro romano è una delle opere più visitate d’Italia con quasi 19 mila turisti al giorno, più di 4 milioni dall’inizio del 2010.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog