Cerca

Dal passato al futuro: Valentino in mostra a Singapore

Il Re dell'alta moda italiana celebrato in Asia. Uno sguardo sui capolavori degli esordi e non solo

Dal passato al futuro: Valentino in mostra a Singapore
Una grande retrospettiva apre le porte ai numerosi estimatori del couturier. Esposti abiti che hanno contribuito a far grande la maison italiana
Se non il re sicuramente è stato ed è uno dei principi indiscussi della couture. Valentino,  che con i suoi abiti da favola ha stregato principesse, dive e star del cinema ha lasciato le passerelle ormai cinque anni fa, in occasione dei 45 anni di carriera,  con uno show durato tre intense giornate che ha stregato il mondo intero, e che soprattutto ha saputo riportare Roma ai fasti glamour di quando la Capitale era conosciuta ovunque  come la Hollywood sul Tevere, convincendo celebrities di tutto il globo a raggiungerlo in una città diventata  un continuo  red carpet per festeggiare. 
Se ancora fosse nel pieno della fremente attività il divino Valentino avrebbe raggiunto il notevole traguardo di 50 anni di attività, tanto che oggi, nonostante abbia passato il testimone a Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli, i due stilisti attualmente alla guida della creatività della maison,il grande designer viene celebrato in tutto il mondo per l’incredibile contributo che con il suo geniale estro ha regalato alla storia della moda.
Ha inaugurato proprio in questi giorni "Past/Present/Future",la mostra retrospettiva ospite del Resorts World Convention CenterTM del Resorts WorldsTM Sentosa di Singapore, ultima tappa di un tour di eleganza che è passato anche per Parigi e Brisbane  e che,  realizzata in collaborazione con il museo parigino Les Art Décoratifs, racconterà attraverso i 100 abiti esposti gli ultimi 50 anni di storia dell’haute couture segnata indelebilmente dall’operato di Valentino Garavani, a partire dagli esordi nel mondo dell’alta moda, nel 1959, fino ai nostri giorni degnamente rappresentati da Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli, che simbolicamente partecipano all’esposizione con capi tratti dalla collezione Autunno-Inverno 2009/2010.
La ricerca continua della perfezione e l’eleganza innata delle collezioni della maison hanno reso senza dubbio Valentino uno degli stilisti più amati e costellato le sue collezioni di capi sofisticati tradotti poi in scelte raffinate per molte dive di ieri e di oggi, complice anche l’espressione di valori imperituri dei suoi modelli. Sono numerose dunque  le celebrità che, nelle occasioni più importanti, hanno scelto un capo unico del grande couturier per affrontare un red carpet, e la mostra in corso a Singapore accende i riflettori anche sul lato glamour di quella che da molti è considerata un’arte, una moda fatta di perfezione, di conoscenze e abilità rare ai nostri giorni, di valori da esprimere con metri di alcuni dei tessuti più pregiati, che hanno costituito scelte impeccabili per dive come  Cate Blanchett, Jennifer Aniston, Audrey Hepburn, Jacqueline Kennedy Onassis, Lucy Liu, Elizabeth Taylor, Julia Roberts (che per ritirare l’Oscar scelse proprio un abito vintage firmato dallo stilista italiano)  in alcuni dei momenti pubblici più rilevanti delle loro carriere.

di Donatella Perrone

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog