Cerca

Gli interni di Gio Ponti in mostra a Parma

In occasione dei 120 anni dalla nascita dell'architetto milanese, i migliori pezzi di arredo prodotti nel corso del Novecento

Gli interni di Gio Ponti in mostra a Parma
In occasione dei 120 anni dalla nascita di Gio Ponti, la rassegna Mercanteinfiera primavera a Parma ospita fino al 6 marzo una collezione unica di oggetti dell'architetto milanese. Obiettivo della mostra, è quello di definire l'importanza del design d'interni, attraverso una collezione di scrivanie, poltrone, tavoli, e altri mobili creati nel corso degli ultimi 90 anni. Per definire questo percorso sono state selezionate da importanti collezioni private oltre 50 oggetti di arredo, disegnati dagli anni 30 agli anni 70, per la maggior parte dei casi inseriti e fotografati in contesti di arredi da testate.
Curatore della mostra, oltre che proprietario della maggior parte dei pezzi presentati in mostra, è l’attore fiorentino e fine collezionista Lorenzo Ciompi: "E' una collezione che accumulo da oltre 20 anni, acquistando i pezzi da gallerie di design in giro per il mondo, aste internazionali ma anche tanti mercati", ha detto.
I pezzi più esclusivi sono sicuramente un rarissimo armadio del 1930 in radica e bronzo, una scrivania dirigenziale proveniente dalla Banca Nazionale del Lavoro del 1940 e un paio di applique realizzate da Venini nel 1930 direttamente commissionate per la casa fiorentina di mia nonna materna ed un bellissimo tavolo basso in marmo e alluminio realizzato per un Hotel di Roma negli anni 60.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog