Cerca

Nelson Martinico vince il premio Torre dell'Orologio

Agrigento, lo scrittore trionfa alla seconda edizione della manifestazione con 'Dovevamo saperlo che l'amore'

Nelson Martinico vince il premio Torre dell'Orologio
Nelson Martinico, nom de plume del docente di latino e greco Giuseppe Ligotti, con il romanzo autobiografico “Dovevamo saperlo che l’amore” (un verso di Vincenzo Cardarelli) pubblicato dalla casa editrice Lupo (pp. 520, euro 19), ha vinto la seconda edizione del premio letterario “Torre dell’Orologio” di Siculiana (Agrigento), organizzato dal Comune, con la scrittrice Simonetta Agnello Hornby madrina e presidente di giuria, nell’ambito della Fiera del libro 2011 (nella foto il vincitore del premio Nelson Martinico premiato da Simonetta Agnello Hornby).

Il premio speciale “Gesti e parole per la legalità” è stato assegnato agli attori Sebastiano Somma e Gaetano Aronica e al regista Fabrizio Catalano (nipote di Leonardo Sciascia) per la versione teatrale de “Il giorno della civetta”, mentre quello “Tra le righe della legalità” è andato al libro di Rosaria Brancato “Con i tuoi occhi. Storia di Graziella Campagna uccisa dalla mafia” (La Zisa). Riconoscimenti anche alla studiosa delle tradizioni popolari siciliane Sarà Favarò (alla carriera) e a Francesca Barra per “Il quarto comandamento” (Rizzoli), sulla tragica vicenda di Mario Francese, cronista del Giornale di Sicilia assassinato dai boss il 26 gennaio 1979, e del figlio Giuseppe.

La manifestazione, a cui hanno aderito 22 piccoli editori, da Dario Flaccovio a Perdisa Pop e Ad Est dell’Equatore, è stata anche l’occasione per presentare il progetto che renderà Siculiana, finora nota soprattutto per lo splendido mare e la Riserva naturale orientata di Torre Salsa, una città museale, grazie alla nascita del Museo della Memoria, del Museo della Musica, del Museo dei giochi e dei balocchi di altri tempi e del Museo Vento ‘800.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog