Cerca

Il poverello d'Assisi parla

con palmari e wi-fi

Il poverello d'Assisi parla
Il poverello d'Assisi è multimediale e parla wi-fi sul palmare. Una guida virtuale in cinque lingue sarà infatti a disposizione di turisti e pellegrini nella Basilica di San Francesco. Un prototipo destinato a essere utilizzato anche in altri luoghi di grande attrazione turistica reso possibile da una rete wi-fi che copre tutto il complesso del Sacro Convento e che verrà inaugurata domani pomeriggio con l'intervento del ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione, Renato Brunetta.
Grazie alla rete wireless turisti e pellegrini riceveranno all'ingresso palmari Pda (Personal digital assistant) che li guideranno alla scoperta multimediale degli affreschi e degli altri tesori artistici della basiliche Inferiore e Superiore e dell'annesso museo. Una guida «per una maggiore fruizione di quei contenuti che nobilitano l' uomo» - ha spiegato il direttore della sala stampa del Sacro Convento padre Enzo Fortunato - ma anche con tante informazioni turistiche, culturali e storiche in formato multimediale. «Quello che stiamo vivendo - aveva commentato al momento della firma del protocollo d' intesa padre Coli - si inserisce in modo molto profondo nella vita e nella missione francescana: Francesco ha sempre sentito il bisogno di comunicare». «Stiamo realizzando una piccola cosa straordinaria - aveva detto nella stessa occasione il ministro - un'innovazione per la cultura, per l'arte,per la religione, che prenderemo a modello con progetti simili nei principali siti religiosi e culturali del Paese, in collaborazione con il ministro Bondi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog