Cerca

Mondiali

Pallavolo femminile: l'Italia battuta dalla Cina

Sfuma il sogno della Nazionale italiana di pallavolo, che a Milano è stata battuta 3-1 dalla Cina, nella semifinale dei Mondiali femminili. Le asiatiche giocheranno domenica 12 ottobre  la finalissima contro gli Stati Uniti, che ieri ha battuto il Brasile. Le azzurre, invece, punteranno al terzo posto. Sono arrivate a un passo dalla finale, le nostre ragazze che sono state fermate dalla furia asiatica. Hanno lasciato il campo in lacrime, ma fra gli applausi dei 12.600 spettatori del Forum di Assago. "I primi due set sono andati via veloci, poi abbiamo provato a cambiare un po' la sensazione - ha spiegato il ct, Marco Bonitta -. Ringraziamo il pubblico perché è stato sempre con noi anche se non siamo riusciti ad andare in finale. Alla fine troviamo il Brasile per il bronzo e ora cerchiamo di resettare. E' giusto essere tristi cinque minuti ma il Mondiale non è ancora finito".  Le cinesi, invece lasciano il campo piangendo di gioia. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ghinoditacco2

    12 Ottobre 2014 - 19:07

    Quando due squadre giocano, inevitabilmente una vince e l'altra è destinata a perdere. Tuttavia, passata l'amarezza del momento , se si perde come ha perso l'Italia, ci si può anche sentire soddisfatti e felici per il notevole impegno profuso nell'incontro. Forza Ragazze, almeno avete giocato con la grinta giusta e siete state premiate con un tifo da stadio.

    Report

    Rispondi

  • alvit

    12 Ottobre 2014 - 14:02

    c'erano, mi sembra, tre gufi che commentavano in diretta la partita. Per me, che non so chi fossero, devono aver portato una sfiga tremenda. Se fossi un tifoso delle ragazze, andrei a trovarli e gli romperei le ch@@@pe.Quando non erano in diretta, hanno fatto vedere i sorci verdi alle avversarie.

    Report

    Rispondi

blog