Cerca

In castigo

Il presidente della Figc Carlo Tavecchio toglie la delega alle riforme a Claudio Lotito dopo la telefonata anti Carpi

Il presidente della Figc Carlo Tavecchio toglie la delega alle riforme a Claudio Lotito dopo la telefonata anti Carpi

Carlo Tavecchio è diventato all'improvviso un vero presidente, uno di cui il mondo specchiato e virtuoso della politica sportiva plaude per la decisione di aver tolto la delega Figc alle riforme. Un bel bagno di ipocrisia da parte di Giovanni Malagò, presidente del Coni, e di Graziano Delrio, sottosegretario con delega allo sport, dopo la telefonata sputtanata ai quattro venti tra Claudio Lotito e Pino Iodice, ds dell'Istria. Tavecchio terrà per sé la preziosissima delega, Lotito comunque rimarrà nel consiglio federale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • amsicora

    19 Febbraio 2015 - 12:12

    due pupazzi ................. non si sa chi sia il pupparo ........... C.O.N.I.?

    Report

    Rispondi

  • arwen

    19 Febbraio 2015 - 11:11

    "Chi più sporca la fa diventa priore". Questo è un vecchio detto popolare e mai come oggi è attuale e pienmante applicabile al nostro paese. Politica, finanza, banche, economia, calcio ecc.. La punizione nei confronti del colpevole è un miraggio, la disapprovazione morale degli onesti è inesistente, le leggi vacue, la certezza della pena, poi, nn esite. Ecco xchè andiamo a fondo!

    Report

    Rispondi

  • gianni modena

    19 Febbraio 2015 - 09:09

    certo l"" Italia e"" piena di i sbruffoni e buffoni !!

    Report

    Rispondi

blog