Cerca

L'ultima verità

Marco Pantani, i risultati dell'ultima perizia: "Ucciso dal mix di farmaci e antidepressivi"

Marco Pantani, i risultati dell'ultima perizia: "Ucciso dal mix di farmaci e antidepressivi"

Nella stanza d'albergo in cui morì, Marco Pantani avrebbe esagerato con gli antidepressivi. Molte pasticche, troppe, e lo avrebbero stroncato. Sono questi i risultati della perizia conclusiva dell'istituto di Medicina legale di Verona, consegnata alla Procura di Rimini, sul caso della morte del campione romagnolo avvenuta il 14 febbraio di undici anni fa nel residence Le Rose a Rimini. Non sarebbe stata la cocaina, dunque, ad uccidere il ciclista. La morte di Marco, rimasta avvolta nel mistero per circa 9 anni, è tornata d'attualità nel 2013, quando una denuncia della mamma del corridore portò il pm Paolo Giovagnoli a riaprire il caso. La signora Tonina affermava che il figlio fosse stato assassinato simulando un'overdose. I risultati della perizia, pur confermando il mix letale di farmaci, escluderebbero il delitto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tizi04

    09 Marzo 2015 - 13:01

    dai tra altri 9 anni facciamo una nuova autopsia e verificheranno che e` morto per stanchezza, sfinito dalla bicicletta.Step by step lo recuperiamo, lo rivalutiamo e sara` ancora il grande campione che non ha mai preso droghe.

    Report

    Rispondi

blog