Cerca

Dramma

Jules Bianchi, il padre: "Potrebbe non svegliarsi mai più"

Jules Bianchi

Ormai sono passati più di cinque mesi dal drammatico incidente di Jules Bianchi in Giappone, nel maledetto Gp in cui il pilota della Marussia finì contro un'autogru. Il pilota non si è ancora svegliato. "Serve pazienza, tanta pazienza - ha spiegato il padre alla Gazzetta dello Sport -. Ci sono piccoli progressi, ma finché non si sveglierà l'unica cosa che possiamo fare è aspettare". Poi un'altra frase, che fa temere il peggio: "I dottori non si pronunciano, finché resta in questo stato non possono dire nulla. Potrebbe svegliarsi, oppure non farlo mai. Di sicuro sta combattendo. Noi proviamo ad essere duri come lui ma vivere così è inumane, non sapere come andranno a finire le cose, sapere che in ogni momento può arrivare una spiacevolissima chiamata dall'ospedale".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • wilegio

    wilegio

    10 Marzo 2015 - 17:05

    Il fatto stesso che non se ne sia più parlato sgnifica, purtroppo, il peggio.

    Report

    Rispondi

blog