Cerca

Altri guai

Calcio, il Parma penalizzato con altri 4 punti in classifica per mancati versamenti Covisoc

Calcio, il Parma penalizzato con altri 4 punti in classifica per mancati versamenti Covisoc

L'incubo sportivo del Parma non trova pace neanche dopo aver battuto la capolista Juventus. Arrivano nuovi strascichi dei pasticci societari con il Tribunale federale nazionale che ha inflitto altri 4 punti di penalizzazione alla squadra ducale per inadempienze Covisoc. Da mesi tutti i dipendenti, giocatori compresi, non pecepiscono gli stipendi sui quali, quindi, non sono stati versati i contributi previdenziali. Puniti con sei mesi di inibizione anche il direttore generale Pietro Leonardi e l'ormai ex presidente Giampiero Manenti, essendo i due i rappresentanti legali del club. Il Parma era già stato penalizzato di tre punti e ora viaggia a 12 punti in classifica, ben 17 lunghezze dal quartultimo posto. Il Tribunale ha ritenuto che la Covisoc "ha puntualmente accertato l’omesso versamento" da parte del Parma "degli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo, nonché dei contributi Inps e delle ritenute Irpef per le mensilità oggetto di contestazione", ovvero quelle relative al periodo da luglio a dicembre 2014.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zydeco

    16 Aprile 2015 - 18:06

    I grandi club fanno imbrogli a non finire con i plusvalori e le certificazioni false. Il povero Parma che non paga perche' non ha un centesimo viene punito con grande rigore. Il calcio italiano e' come il resto del paese. Forza Parma! Non ho mai fatto il tifo per te, comincio adesso.

    Report

    Rispondi

blog