Cerca

Il commento di Biasin

Fifa, Sepp Blatter rieletto: adesso aspettiamoci il Mondiale in Antartide

Fabrizio Biasin

Lo sguardo sveglio del giordano Ali Bin Al Hussein - già principe, già sfidante di Seppuccio nostro, già è tanto se non si è addormentato sul pulpito della Fifa - la diceva lunga su come sarebbe andata a finire la faccenda, ovvero col plebiscito per il «nuovo che avanza», ovvero Blatter, 79 anni dichiarati ma 174 sul campo, sguardo di chi se ne fotte degli arresti e dell’Fbi perché concentrato a vincere il premio «Poltronissima 2015». Parliamoci chiaro: se gli Stati Uniti e l’Fbi volevano farlo fuori hanno fatto male i loro calcoli. Cioè, arresti 7 fedelissimi del grande capo ma gli lasci la libertà di farsi rieleggere con i voti del Papukistan, del Pirlichistan ecc ecc? Mah.

C’è chi dice: «Sì ma tanto ora scappano gli sponsor e gli inglesi hanno già detto che non si presenteranno ai Mondiali in Russia e Sepp sarà costretto a mollare». Sì, col piffero.

Sepp non ha sette vite come i gatti, Sepp le vite dei gatti se le compra. Ora organizzerà il Mondiale in Antartide perché «anche i pinguini hanno diritto al calcio nevvero!» salvo poi scoprire che la misteriosa Blatterappesca Spa avrà vinto l’appalto per la costruzione di n° 434324 alberghi e resort nel continente-non continente.

Siamo alla frutta, anzi all’amaro. L’amaro in bocca di chi si era illuso che in un modo o nell’altro questa volta ce l’avremmo fatta: l’indignazione di Platini c’aveva convinto e c’aveva convinto pure Tavecchio, il n° 1 del carrozzone nostrano che ha votato per il Principe, ma forse no, ha votato per Blatter, ma forse no, si è astenuto, ma forse no, ha votato Optì Pobà perché in fondo tra i due c’è vero affetto.

Basta boiate, diamo a Sepp quel che è di Sepp: uno che sopravvive a un terremoto del 12° grado della Scala Mercalli, che rivince per abbandono di Ali alla prima ripresa (non Muhammad, purtroppo) e che ti dice «dove eravamo rimasti?» può essere solo un angelo o demone. Noi puntiamo sul satanasso e in ogni caso... W la Fifa.

di Fabrizio Biasin

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cadlonia

    30 Maggio 2015 - 17:05

    Caro Biasin, ogni volta che apri la bocca o peggio ancora scrivi un articolo su Blatter, da giornalaio dimostri tutto il tuo mal di pancia. Purtroppo mi sa che dovrai fare buon viso a cattiva sorte. Gran brutta bestia la gelosia e l'invidia....Un consiglio spassionato...contro il mal di pancia le farmacie vendono ottimi prodotti che hanno anche un effetto rilassante.

    Report

    Rispondi

blog