Cerca

Mercato

Paul Pogba, effetto domino: cosa può accadere se dice addio alla Juventus

Paul Pogba, effetto domino: cosa può accadere se dice addio alla Juventus

Tanto tuonò che piovve. L’asta per il Salvador Dalì di Mino Raiola è finalmente partita. E la cessione di Pogba può spaccare il mercato di mezza Europa. In attesa delle elezioni presidenziali del 18 luglio, i dirigenti del Barcellona (che rappresentano il presidente in carica Bartomeu) hanno rotto gli indugi e presentano la prima offerta ufficiale a Marotta in un incontro a Milano. Il responsabile del mercato europeo dei blaugrana, Arriedo Braida, ha portato con sé un assegno da 80 milioni di euro, rispedito al mittente dal dg juventino. La mossa dei catalani, che torneranno alla carica, spinge Chelsea, City e Psg a studiare una contromossa. I parigini, che qualche settimana fa avevano abbandonato la corsa al Polpo, hanno la possibilità di arricchire la loro collezione d’opere d’arte dopo che ieri l’Uefa ha «allentato» le pesanti restrizioni imposte alla capacità di spesa degli emiri. Il tetto da 60 milioni è stato rimosso, e in lista potranno essere inseriti 4 nomi in più rispetto ai 21 inizialmente pattuiti. Ora Al Khelaifi ha a disposizione un budget illimitato per fare un Psg «galattico». Un mese fa disse alla Bbc: «Per il nostro club niente è impossibile. Possiamo prendere Messi e Ronaldo». Quest’ultimo rientra tra gli obiettivi dei francesi, assieme a Di Maria e, appunto, Pogba. In tre costano 350 milioni.

A questo punto Ibrahimovic può rappresentare un lusso inutile (a 33 anni guadagna 14 milioni) e la sua fama di calciatore difficile da far convivere con altri big lo spinge lontano da Parigi. Ieri Piersilvio Berlusconi ha dichiarato di credere a un ritorno dello svedese in rossonero, e Galliani farà di tutto per prenderlo nelle ultime settimane del mercato. Mentre Bacca effettua le visite mediche in Colombia, il Milan vuole rinforzare la difesa. Alla Roma sono stati offerti 14 milioni per Romagnoli, e con Fali Ramadani, agente di Mattia Nastasic, si è parlato della possibilità di far tornare in Italia il centrale serbo.

Ramadani però, è anche l’agente di Jovetic, cercato a più riprese da Mancini per la sua Inter, ma anche dalla stessa Juventus. Il montenegrino guadagna tanto (4 milioni l’anno) ma il City ha aperto alla possibilità di farlo partire in prestito con obbligo di riscatto. I nerazzurri continuano a monitorare la situazione di Salah, che salvo sorprese clamorose oggi dovrebbe approdare definitivamente alla Fiorentina (che intanto tratta pure Baselli e il ritorno di Behrami col solito Ramadani) dove guadagnerà circa 3 milioni l’anno. Per le corsie esterne dell’Inter prende quota il nome di Cuadrado. Oggi Ausilio incontra il suo procuratore Alessandro Lucci e, come per Jovetic, si tratterà il prestito con obbligo di riscatto del colombiano che non ha convinto Mourinho. Il Chelsea lo pagò 33 milioni 6 mesi fa. Intanto Montoya è arrivato a Milano (prestito biennale, operazione complessiva da 8 milioni, gli stessi per Fernando alla Samp) da dove potrebbe partire invece Xerdan Shaqiri. Lo Stoke mette sul piatto 17 milioni, se lo svizzero accetta la destinazione l’affare si farà. Trattative sospese invece per il rinnovo di Handanovic. L’agente ha confermato che ascolterà le offerte per il suo assistito.

Lo sloveno è un nome buono per la Roma che cerca un portiere oltre a una punta di peso. Sabatini ha provato a inserirsi per Ibra, ma Raiola ha fatto capire che lo svedese è fuori dai parametri giallorossi. Per la squadra che tenterà l’assalto alla Juve Garcia vuole 2 attaccanti di ruolo. Luiz Adriano resta un nome caldo, così come Dzeko. Il terzo incomodo può essere Mitrovic. Il serbo dell’Anderlecht che costa 16 milioni. Il ds romanista però deve vendere. Destro alla fine partirà (West Ham o Monaco), così come Ljajic (chi è il suo agente? Ramadani, guarda un po’) che potrebbe rientrare nell’affare Dzeko. Per Doumbia però c’è un’acquirente in meno. Lo Shanghai Shenhua ha infatti preso Demba Ba per 13 milioni dai turchi del Besiktas.

di Daniele Dell'Orco

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog