Cerca

Estate

Il Milan cede solo ai rigori contro il Real Madrid: bene l'amichevole di lusso per Sinisa Mihajlovic

Il Milan cede solo ai rigori contro il Real Madrid: bene l'amichevole di lusso per Sinisa Mihajlovic

La lunga lotteria dei rigori impedisce di alzare al cielo l’International Champions Cup, ma il Milan visto contro il Real Madrid ha fatto un figurone. E, considerate le occasioni nei 90’, specie dopo l’ingresso di Bacca (super il portiere dei Blancos in due occasioni sul colombiano), persino lo 0-0 stava stretto agli uomini di Mihajlovic, che lasciano la Cina con una vittoria sull’Inter e un pareggio, appunto, sui madridsti. Che, dopo aver strapazzato i nerazzurri lunedì, faticano non poco contro il Milan, che si piega soltanto dopo 22 rigori (10-9 il finale) e all’errore del giovane portiere Donnarumma, bravo poco prima a parare su Kroos (per il Milan aveva sbagliato Bacca).

Nella sauna di Shanghai il numero uno rossonero Diego Lopez non trema quasi mai, mentre è Keylor Navas a rischiare su Antonelli e soprattutto Niang, scelto da Mihajlovic come partner di Cerci con Suso alle loro spalle. Prima dell’intervallo ancora Niang col destro, pronta risposta del portiere del Real. Bacca, Luiz Adriano e Honda: il tecnico dei rossoneri cambia tutto l’attacco ma ciò che non cambia è l’atteggiamento del Milan, sempre aggressivo e propositivo nonostante Benitez lasci in campo sia Bale che Ronaldo. Su un’iniziativa di Isco, Ronaldo costringe Lopez alla prima vera parata dell’incontro; splendida, sul fronte opposto, la girata di destro di Bacca sulla quale Casilla, subentrato a Navas, effettua un grande intervento. Ci prova Isco (alto), poi ma Benitez stravolge il Real per gli ultimi 20’ e Josè Mauri quasi non ne approfitta. Clamorosa l’occasione in contropiede per il Milan all’81’: Luiz Adriano serve Bacca, che finta un paio di volte il tiro prima di scaricare il destro a botta sicura su cui Casilla è strepitoso. Si va ai rigori: sbaglia Bacca, Kroos lo imita, si va a oltranza fin quando tocca ai portieri. Casilla segna, Donnarumma no e la vittoria dell’ICC Cina va al Real. Ma applausi a questo nuovo Milan targato Mihajlovic.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog