Cerca

Rabbia

Joaquin si presenta al Betis con la mano rotta: "Colpa della Fiorentina, per la frustrazione ho tirato un pugno a un tavolino"

Rabbia Joaquin: ritorno al Betis con una mano rotta per la tensione

L'ex Fiorentina Joaquin è finalmente riuscito a tornare a casa, al suo Betis di Siviglia. L'ambito ritorno si è finalmente concretizzato e nella giornata di ieri, mercoledì 2 settembre, si è presentato ufficialmente ai suoi nuovi "vecchi" tifosi. Con una spiacevole sorpresa: lo spagnolo, infatti, ha tenuto la conferenza stampa con il braccio destro ingessato, a causa di una mano rotta. Il motivo? Lo ha spiegato lui stesso: "Negli ultimi giorni di mercato ero molto teso e il mio agente aveva il cellulare spento. Questo mi ha fatto saltare i nervi, allora ho colpito un tavolino con un pugno, così mi sono fatto male e mi sono procurato la frattura".

Il centrocampista, poi, svanita la rabbia nei confronti della Viola che lo ha ingabbiato fino al momento in cui ha trovato il suo sostituto (Blaszczykowski del Borussia Dortmund), non ha nascosto l'affetto che ha nutrito nei confronti della piazza di Firenze, per la quale ha espresso il suo ringraziamento per questi anni passati in Italia: "Porterò nel cuore la Fiorentina, ma il mio desiderio più grande era quello di tornare a casa e ci sono riuscito. Credo che questo sia l'inizio di molti giorni felici".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog