Cerca

Sfide

Inter-Milan, il derby degli (ex?) bad boys: Mauro Icardi contro Mario Balotelli

Inter vs Milan: nel derby della Madonnina si sfidano i due attaccanti Mario Balotelli e Mauro Icardi

Sono cambiati e hanno (quasi) messo la testa a posto, o almeno così si dice. Mario Balotelli e Mauro Icardi, adesso che sono diventati entrambi papà, danno segni di miglioramento. Hanno dismesso i panni di belli e maledetti bad boys per dedicarsi a pannolini e castelli di sabbia. Ma se nella vita privata sembrano più calmi, come si comporteranno sul prato di San Siro? Domenica alle 20.45 vedremo se durante il derby della Madonnina riusciranno a non arrabbiarsi, a non perdere il controllo e a mettere finalmente la firma nella sfida stracittadina.

Le scelte di Mancini - Il neroazzurro Maurito, papà di Francesca, sarà il fulcro del tridente di Mancini con Jovetic e Perisic, in campo dal primo minuto. Toccherà a lui trascinare la sua squadra da buon capitano verso la vittoria e far dimenticare ai suoi tifosi le ultime due sconfitte contro il Milan prima del campionato. Un Inter che sarà senza Miranda, infortunato con la sua nazionale brasiliana nella partita contro gli Usa, e che dovrà contare in difesa su Ranocchia o Juan Jesus. A centrocampo quello che non sembra accusare per nulla la tensione ad Appiano Gentile è il neoacquisto Kongdobia. Il centrocampista ha dichiarato: "Per me resta una gara da tre punti come le altre, anche se particolare. Spero solo sia una bella partita e che vada tutto per il meglio. Non ho ancora visto i derby del passato ma magari lo farò in questi giorni".

Fronte rossonero - In casa Milan, invece, Super Mario ha postato la foto sui social di un bacio appassionato con lo stemma del Diavolo su cui ha scritto "Love Ac Milan ora più che mai. Nel bene e nel male forza Milan". Il tutto per caricare l'ambiente e far capire ai tifosi che ce la metterà tutta per riconquistarli e farsi apprezzare come un tempo. Sinisa Mihajlovic non ha ancora deciso chi schierare in difesa tra Zapata ed Ely, anche se il favorito per la maglia da titolare sarebbe il colombiano. A centrocampo Kucka dovrebbe trovarsi al fianco di Poli e De Jong, con Bonaventura sulla trequarti. L'alternativa per il mister serbo è Honda, che potrebbe prendere il posto dell'ex Atalanta, che in questo caso scalerebbe nel ruolo di mezz'ala al posto di Kucka. A guidare l'attacco non ci sono dubbi, ci saranno Bacca e Luiz Adriano, che hanno dimostrato di essersi integrati alla perfezione nella rosa. A caricare ancora di più i rossoneri ci ha pensato anche il difensore appena arrivato Alessio Romagnoli che dovrebbe giocare dal primo minuto: "Giocare il derby davanti a oltre 70mila persone è emozionante e stimolante, ma non ho paura. Non vedo l'ora che arrivi domenica per affrontare l'Inter".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog