Cerca

Tifo

Dopo gli scontri razzisti la Dinamo Kiev propone un settore solo per le persone di colore

Dopo gli scontri razzisti la Dinamo Kiev propone un settore solo per le persone di colore

Una proposta che riporta indietro ai tempi dell'apartheid e della disuguaglianza razziale. Dopo gli scontri avvenuti contro quattro ultras di colore nella curva della Dinamo Kiev durante la partita di Champions League contro il Chelsea, Volodimir Spilchenko, responsabile dello stadio del club ucraino, ha proposto la creazione di un settore apposito per i supporter di colore. "Ci stiamo pensando così da combattere gli episodi di razzismo", ha dichiarato il dirigente. L'assurda idea, riportata dal The Washington Post, è venuta grazie allo spunto di un giornalista, al quale poi ha risposto con riconoscimento: "Ascolteremo la sua proposta, sembra una buona idea". Per Spilchenko la soluzione migliore al razzismo è discriminare in un "settore-ghetto" gli ultras aggrediti per colpa della loro pelle.

Gli episodi precedenti di razzismo - Intanto il vicepresidente della Federazione calcistica ucraina Ohor Kochetov, ha smentito eventuali problemi di razzismo all'interno dello stadio. Parole che non coincidono con i fatti: anche nel match della scorsa stagione contro l'Everton in Europa League una parte delle tribuna è stata chiusa per motivi di ordine razziale."Lì non si era mai vista gente di colore. Le prime informazioni ci dicono che erano sprovvisti di biglietti e "armati" con fumogeni. Forse era proprio una provocazione: sono domande a cui presto daremo una risposta", ha continuato Kochetov.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog