Cerca

Fuori

La tremenda figuraccia del Real Madrid: la svista da Terza categoria

Coppa del Re, Rafa Benitez mette in campo Cheryshev già squalificato e rischia l'eliminazione

È stata una svista che è costata l'eliminazione dalla Coppa del Re. Il Real Madrid se l'è giocata ai sedicesimi durante la partita contro il club andaluso Cadice. Rafa Benitez ha schierato in campo il 24enne russo Denis Cheryshev che però non avrebbe mai dovuto entrare sul terreno di gioco a causa della squalifica rimediata per aver collezionato tre cartellini gialli nella scorsa stagione della competizione spagnola con la maglia del Villareal. L'esterno dopo tre minuti è riuscito anche ad andare in gol prima che il mister si accorgesse dell'irreparabile errore commesso e sostituendolo con l'ex interista Kovacic. 

La sanzione - La partita alla fine si è conclusa con il punteggio di 3-1 per i Blancos ma inutilmente in attesa della sanzione. Gli avversari del Cadice si sono riuniti a fine partita e hanno poi annunciato di voler formalizzare il ricorso per la scorrettezza commessa dal Real. "Aspettiamo di vedere cosa succede. Se il Cadice presenterà ricorso, toccherà al giudice della competizione decidere", ha commentato il dirigente del Real, Emilio Butragueño. I precedenti lasciano pochi dubbi: a settembre l'Osasuna è stato squalificato per aver schierato contro il Mirandés Unai, espulso nella partita precedente. Sembra proprio che il Real Madrid dovrà salutare la Coppa del Re. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Drwonka

    03 Dicembre 2015 - 12:12

    Credo che se fosse soltanto una clamorosa svista ( e questo può accadere in questi casi quando l squalifica è relativa all'anno precedente e soltanto per aver accumulato 3 gialli ) anche se in queste grandi società non ci dovrebbe essere la possibilità che accadano certi errori, fossi la squadra avversaria non farei reclamo, consapevole che per un errore formale limiterei il raggiungimento di un obbiettivo a chi ne ha invece la reale chance. Magari il Real apprezzerebbe il gesto di Fair play e l'anno successivo mi aiuterebbe nella campagna acquisti...... ma questo nel calcio è utopia....

    Report

    Rispondi

blog