Cerca

Milan

Parla Galliani, un altro siluro contro Mihajlovic: "Se può dormire sonni tranquilli...?"

Sinisa Mihajlovic e Adriano Galliani

Dormire sonni tranquilli? Neppure per sbaglio. Certo, c'entra la società, con cui oggi i rapporti sono tutto, tranne che idilliaci. E certo, contano anche i risultati: il pari col Carpi è stata l'ultima brutta pagina di una stagione che non decolla mai e, anzi, rischia sempre di precipitare. Chi non dorme sonni tranquilli è Sinisa Mihajlovic, mister di un Milan in perenne ricerca della sua identità (un Milan, per inciso, che sta facendo peggio di quelli malandati dei suoi predecessori, Filippo Inzaghi e l'ultimo Massimiliano Allegri). E ora, l'ultima staffilata contro il serbo, arriva (ancora) dall'ad, da quell'Adriano Galliani che, forse, non vede l'ora di liberarsi dell'allenatore. "Se Sinisa può stare tranquillo? Tranquillo - spiega un Galliani sornione - non deve mai rimanere nessuno, dal sottoscritto in giù. Bisogna essere belli reattivi e combattivi, perché dobbiamo riconquistare assolutamente qualche posizione in classifica. Arriviamo da alti e bassi, occorre migliorare il gioco in alcune occasioni. Mi aspetto continuità". Il messaggio è arrivato: Sinisa colpito, ma non ancora affondato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • veneziano49

    10 Dicembre 2015 - 19:07

    E' Mihailovjc che li dovrebbe mollare....gli hanno acquistato delle mezze calzette dall'album della Panini...hanno ragione Costacurta,Boban e Maldini...non c'è più Braida quello che vedeva uno se aveva stoffa...con solo Galliani cosa volete che titi fuori ...non ha la visione specifica di Braida o altri , a parte Romagnoli scelto da Mihailovjc...il resto è farina di Galliani e cioè farina 00..

    Report

    Rispondi

blog