Cerca

Calcio mercato

Allegri addio Italia arriva l'offerta milionaria del superclub

Allegri addio Italia arriva l'offerta milionaria del superclub

Londra chiama, Massimiliano Allegri (per ora) non risponde. Ma non è detto non lo farà. Sul tavolo del tecnico bianconero è arrivata una di quelle offerte impossibili (o quasi) da rifiutare: anche perché arriva da uno come Roman Abramovich.
Non è un segreto che il Chelsea sia alla ricerca dell' allenatore per la prossima stagione. Hiddink, si sa, è solo un traghettatore, il magnate russo non ha tempo da perdere e vuole chiudere il più presto possibile il capitolo «panchina», anche per programmare un mercato che, conoscendo il personaggio, potrebbe essere di quelli importanti. Il primo della lista dei candidati tecnici, stando al The Sun, è proprio Massimiliano Allegri, con tanto di proposta già partita verso Torino: contratto quadriennale da 30 milioni di sterline, quasi 10 milioni di euro a stagione. Una di quelle offerte, dicevamo, quasi impossibile da rifiutare. Il fascino della Premier attira, così come la prima esperienza all' estero, alla soglia dei 50 anni. Allegri vacilla, la Juve trema: il rischio di ritrovarsi senza allenatore per la seconda volta in tre anni inizia a non essere più un' assurdità.


La società bianconera non ha infatti nessuna intenzione di lasciar andare il livornese. «Ha tutte le caratteristiche per allenare la Juventus ancora per molti anni», le parole di Marotta nei giorni scorsi. La proposta per il rinnovo di un contratto che scade nel 2017 non è ancora arrivata però, e lo stesso Allegri continua a glissare sul suo futuro. «Pensiamo a quello che dobbiamo fare da qui alla fine della stagione: ogni cosa a suo tempo...», aveva dichiarato dopo il 4-0 al Chievo della scorsa settimana. Ieri, invece, a margine della sua premiazione come «Sportivo piemontese dell' anno 2015», ha dribblato agilmente le domande, limitandosi ad un semplice «spero che la Juve continui a vincere, non solo come negli ultimi 4 anni, ma come ha sempre fatto nella sua storia» e senza aggiungere nulla sull' ipotesi Chelsea.
Un nuovo punto interrogativo verso lo scontro diretto con il Napoli di settimana prossima. E non è l' unico, visto che Allegri potrebbe non essere il solo a salutare in estate: al di là delle voci su Pogba, secondo Marca il Real Madrid la prossima estate riporterà Alvaro Morata in Spagna. Verrà dunque esercitata la famosa clausola di recompra, che a giugno sarà di 32 milioni di euro. Ma non è detto che poi l' attaccante rimanga in blancos: alle spalle della scelta di Florentino Perez, prosegue Marca, potrebbero esserci altri club come Manchester United o Liverpool pronti ad offrire 50 milioni di euro.


Intanto, però, c' è da pensare al presente. Che ad oggi è il Frosinone, aspettando lo scontro con il Napoli di settimana prossima. E contro i ciociari potrebbe esserci un minimo di turnover, visto che i bianconeri sono attesi da 10 partite nei prossimi 42 giorni (al contrario dei partenopei, che ne avranno 9, nonostante la differenza sia solo nel quasi inutile ritorno di Coppa Italia con l' Inter). Così domenica potrebbe rivedersi il 4-3-1-2, con il riposo di Bonucci e la coppia Rugani-Barzagli al centro della difesa. Ad oggi, però, il 3-5-2 resta ancora il modulo favorito: molto dipende dalle condizioni di Pereyra, se l' argentino fosse recuperato al 100% Allegri potrebbe rilanciarlo da trequartista, sacrificando così Bonucci, con Lichtsteiner ed Evra come terzini e Dybala-Morata coppia obbligata in attacco, vista la squalifica di Zaza e i problemi fisici di Mandzukic. Oggi, alle 14 in conferenza stampa, potremmo saperne di più, così come potremmo sapere qualcosa sul futuro del tecnico: il Chelsea chiama, la Juve fa scudo, ma dire di no a Roman Abramovich pare sia una cosa particolarmente complicata.

Matteo Spaziante 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog