Cerca

Qui Napoli

"Testa di caz...". Sarri spara contro i suoi giocatori: con chi ce l'ha e perché

Maurizio Sarri

Peli sulla lingua? Mai. Lui è Maurizio Sarri, mister del Napoli, e quello che dice lo dice forte e chiaro. E così, dopo l'ultima vittoria della Juventus contro il Sassuolo e in attesa della sfida di Palermo, il mister dei partenopei suona la carica a modo suo: "Avevo detto ai ragazzi che chi guardava la Juve era un testa di cazzo perché non possiamo sprecare energie in alcun modo e poi tanto questi vincono sempre. Noi stiamo alla Juve come la Juve sta magari al Barcellona, hanno più sicurezze di noi avendole accumulate in anni di successi". Messaggio chiarissimo, quello di Sarri, per il quale chi guarda ai bianconeri è un "testa di c...". Eppure, il sogno scudetto non è spento: "Stiamo dando tutto e questo ci porta ad essere sereni e a non avere nessun tipo di rimpianto. Ce la giocheremo fino in fondo", ha concluso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog