Cerca

Mercato

Zaza come Pellè (o quasi): addio Juve, chi si prende il "rigorista"

Simone Zaza

Se è vero che le vie del mercato sono infinite, allora ce n’è una che con ogni probabilità porterà Simone Zaza al Wolfsburg. «Vedremo quel che succede», sostiene Allofs, ds del club tedesco, di fatto sgombrando la strada da eventuali dubbi: l’offerta alla Juve è concreta e si attesta a 25 milioni (compresi i bonus). Ieri il procuratore del bianconero ha incontrato i dirigenti tedeschi, che al giocatore offrono un quinquennale e una maglia da titolare. I bianconeri nel frattempo hanno trovato l’accordo con il Bayern Monaco per Benatia. La Juve ha battuto la concorrenza del Milan. La Vecchia Signora intanto continua a zittire le sirene inglesi, e dopo aver declinato l’offerta per Leonardo Bonucci del Manchester City (che vira su Stones), ha respinto anche i corteggiamenti di West Ham e Tottenham per Rolando Mandragora.

Lucescu, nuovo tecnico dello Zenit, ha parlato dell’imminente addio di Axel Witsel, confermando che «sta per firmare per un altro club», ma non con il Napoli. Secondo Kiss Kiss Napoli, la radio ufficiale del club, è stato Sarri a bloccare l’affare, già chiuso a 25 milioni, ritenendo Witsel un giocatore non fondamentale nel suo gioco. Ma il ds Giuntoli non sta con le mani in mano, attende una risposta definitiva del Sunderland per Emanuele Giaccherini (offerti 2 milioni) e continua a trattare Roberto Pereyra con la Juve, con cui ha fatto un sondaggio anche per Daniele Rugani e Stefano Sturaro.

Il Milan invece è ostaggio dell’uscita di Carlos Bacca - c’è l’accordo con il West Ham per 27 milioni più 3 di bonus, entro domani la risposta definitiva del colombiano - e solo soldi alla mano Galliani potrà sferrare l’assalto definitivo a Mateo Musacchio (25 milioni l’offerta al Villarreal). Dopodiché verrà formalizzato anche Piotr Zielinski, con l’Udinese che incasserà 18 milioni e ne girerà 4 al Carpi per Kevin Lasagna. Il presidente del Besiktas, intanto, ha confermato che José Sosa vuole il Milan, che peró offre 4 milioni, cioè la metà della richiesta del club turco.

La Roma, che dopo aver formalizzato Juan Jesus dall’Inter (2 milioni per il prestito, 8 per il diritto di riscatto in base alle prestazioni), è sempre più vicina a Nacho del Real Madrid, il cui agente ha incontrato Sabatini ieri a Trigoria. Al Genoa, invece, arriva Santiago Gentiletti dalla Lazio (vicina ad Adriano del Barcellona).

di Claudio Savelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog