Cerca

La polemica

Nazionale, Ventura: "Basta paragoni con Conte, mi sento accerchiato"

Nazionale, Ventura: "Basta paragoni con Conte, mi sento accerchiato"

"Non sono assolutamente preoccupato, ma con Israele conterà il risultato. E basta paragoni col passato". È un Giampiero Ventura  nervoso quello che si è prestato a rispondere alle domande sempre più incalzanti dei giornalisti della Domenica Sportiva sia sui primi passi falsi ottenuti dall'Italia sia sui paragoni con il suo predecessore, Antonio Conte. Il commissario tecnico non vuole più sentire parlare dell'era precedente:"Non voglio più parlare dell'Europeo. Basta.Oggi inizia una nuova strada, da questo momento non farò più paragoni e non parlerò più del passato".  

Ventura- che non ha annunciato la formazione degli azzurri  per questa sera contro Israele - glissa anche sulla statistica favorevole che non vede l'Italia perdere i match iniziali delle qualificazioni da 50 partite. "Se la statistica fosse una garanzia - risponde sorridendo - sarebbe bello ma ci credo poco." Anche il capitano Buffon si mostra disteso: "Nelle amichevoli le tradizioni degli azzurri non è delle migliori. Ma nelle partite che contano,come domani, dobbiamo trovare gli ingredienti giusti." 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mai

    06 Settembre 2016 - 11:11

    Devo dire che il sig. Ventura non faceva parte dei "miei" candidati, però lì lo hanno messo e sono sicuro che farà tutto il possibile per lavorare bene e perciò, lasciamolo lavorere e per il benne di tutti facciamo a lui ed alla NAZIONALE i nostri migliori AUGURI.

    Report

    Rispondi

blog