Cerca

Niet

Il Milan cinese di Fassone, una amara sorpresa per i tifosi: per chi non c'è spazio

Fassone

Fatto - o quasi - il Milan cinese, bisogna fare i nuovi milanisti. Ci vorrà un mese almeno per «indiavolare» Mati Fernandez: tanto dovrebbe star fermo il regalo dell’ultimo minuto del mercato, uscito dopo 10’ in Cile-Bolivia a causa di un sospetto strappo (oggi le analisi). Domenica contro l’Udinese dovrebbero vedersi comunque dall’inizio i nuovi acquisti Sosa e Lapadula.

Corre più in fretta il fronte societario: il versamento a Fininvest della seconda parte della caparra (85 milioni) ha avvicinato l’avvento della Sino-Europe Sports, e ha sancito ieri l’addio a Umberto Gandini: salutato con «rimpianto e affetto», il «ministro degli Esteri» dell’era Berlusconi diventerà ad della Roma. Resta da capire chi lo sostituirà: tra i nomi valutati da Marco Fassone per i piani alti di Casa Milan, prende consistenza quello di Demetrio Albertini, bandiera rossonera forte dell’esperienza dirigenziale in Figc. Mentre Paolo Maldini a Sky glissa le voci sul suo ritorno, ma manda un messaggio alla nuova proprietà: «È un dovere per un patron straniero rispettare la storia del club».

Il passo più delicato, però, sarà la scelta del ds - in pole c’è Prade, ma avanza il nome di Massimiliano Mirabelli (capo scout dell’Inter). E non si abbandonano le piste Sogliano, Bigon e Sabatini (no da parte di Ausilio e Paratici) - che dovrà gestire i 100 milioni di ricapitalizzazione che saranno versati al momento del closing dalla cordata cinese (che potrebbe raggiungere quota dieci componenti). Saranno quelli i fondi con cui ripartirà il Diavolo, solo in parte destinati al mercato di gennaio (primo obiettivo Badelj). Anche perché prima bisognerà concordare il voluntary agreement con la Uefa. Si tratterebbe del primo accordo di questo tipo: a fronte della presentazione di un piano industriale con ricavi crescenti, il club viene autorizzato a rientrare nei parametri del Ffp in cambio di una serie di limitazioni minime sul mercato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog