Cerca

Blancos

"Mi prendi per il culo?". "Non sono stupido". CR7-Ronaldo, lite violenta (e retroscena)

Spagna, Zidane: "Ronaldo è intelligente, ma neanche io sono stupido"

"Io non sono stupido e Cristiano è intelligente, siamo qui per lo stesso scopo". Zinedine Zidane cerca di smorzare le polemiche nate dalla sostituzione di Cristiano Ronaldo nell'ultimo turno di Liga contro il Las Palmas. Le due squadre erano in parità quando CR7 si è dovuto accomodare in panchina, al 72' di gioco. Ronaldo ha mostrato il suo disappunto al momento del cambio: "Perché togli me? Faccio di tutto per segnare il 2-1 e mi prendete per il culo...mancano 20 minuti, 20 minuti".

La reazione di Ronaldo ha spinto il presidente Florentino Perez a scrivere un messaggio di sostegno al suo campione, al quale - secondo quanto riferisce Mundo Deportivo, CR7 avrebbe risposto con disapputno, spiegando che "così non va".

Il tecnico, in conferenza stampa, ha spiegato le motivazioni della scelta: "Quella di Cristiano - afferma alla vigilia del match di Champions contro il Borussia a Dortmund - è una rabbia normale. E' così per tutti i giocatori che lasciano il campo ma adesso è ora di pensare alla partita di domani, per la quale è stato preservato. Ci si deve convivere con questo, siamo tutti tranquilli. Io - conclude - non sono stupido e Cristiano è intelligente. Siamo qui per lo stesso scopo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog