Cerca

Pupone

"Non usate quelle foto": Totti furioso, ecco gli scatti proibiti

"Non usate quelle foto": Totti furioso, ecco gli scatti proibiti

"Ritirate subito quelle foto". Francesco Totti non ha preso di buon grado la scelta di sfruttare una sua storica immagine per pubblicizzare il "No" al referendum del 4 dicembre. La trovata propagandistica era, per la verità, geniale: sfruttare una scena mitica del capitano della Roma, datata febbraio 2004, e riadattata per l'attualità politica. 

Era il giorno di Roma-Juve, finita 4-0. Totti, beccato dalle telecamere, a uno juventino che protestava con l'arbitro faceva il segno del "4" davanti alle labbra (come i gol, ma anche come il 4 dicembre) e poi "a casa", che il fronte del No ha "piegato" alla bisogna: stavolta, suggeriscono, sarà il premier Matteo Renzi ad andare a casa. Il capitano giallorosso però a diventare testimoniale elettorale non ci tiene per nulla e su Facebook diffida chiunque a continuare a usare quelle foto, "tanto più nell'ambito del dibattito elettorale che dovrebbe essere circoscritto al civile confronto sul merito del referendum, evitando inutili strumentalizzazioni". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tizi04

    29 Novembre 2016 - 21:09

    ha ragione il PD gli ha riempito gli appartamenti di sua proprieta' e gli paga gli affitti. in qualche modo deve essere pure riconoscente ! o no?

    Report

    Rispondi

blog