Cerca

Sanita': testata Fnomceo affianca 'Trenta ore per la vita'

Salute

0

Roma, 12 apr. (Adnkronos Salute) - La nuova testata della Federazione degli Ordini dei medici e degli odontoiatri (Fnomceo) affianca la storica maratona televisiva di 'Trenta ore per la vita', che coinvolge le più importanti trasmissioni Rai: al centro della campagna, quest'anno, primo soccorso e defibrillatori sia nelle scuole che nei centri sportivi pubblici.

Lorella Cuccarini, che di 'Trenta Ore per la vita' è testimonial e fondatrice - informa una nota - ha voluto presentare l'iniziativa inaugurando 'Fuori Format', la nuova rubrica di MedIa-Medici in azione, che sarà una Gallery di videointerviste a personaggi che, pur non essendo giornalisti o divulgatori in senso stretto, hanno fatto della comunicazione la loro mission. E lo ha fatto insieme ad Alessandra Diodati, direttore di struttura strategica della Croce Rossa, partner della campagna non solo in Italia ma in tutta Europa. I primi due video sono ora on line su www.media.fnomceo.it. "C'era bisogno di un'iniziativa come MedIa - ha detto la Cuccarini - una testata fatta a quattro mani da medici e giornalisti per trovare insieme un nuovo modo di comunicare sarà utile sicuramente anche al grande pubblico. Una delle opere più belle è proprio essere utili agli altri. Persino per salvare una vita non servono supereroi. Ogni anno 60mila persone, una ogni 8 minuti, muoiono per arresto cardiaco. Si tratta soprattutto di giovani, che non avevano mai manifestato problemi al cuore. Il 30% di loro potrebbe essere ancora vivo se tutti conoscessimo le regole base del primo soccorso".

Il dirigente della Cri Alessandra Diodati ha aggiunto: "Se, con manovre molto semplici, riusciamo a non far deteriorare le condizioni del paziente, possiamo salvarlo. È un po' come se fermassimo il tempo, in attesa del 118". "I medici possono essere ambasciatori di questa cultura tra i loro pazienti - ha voluto sottolineare anche il presidente della Fnomceo, Amedeo Bianco - la diffusione capillare di una buona conoscenza delle regole del primo soccorso può contribuire alla vita di molti. È per questo che con gioia abbiamo affiancato questo progetto di 'Trenta ore per la vita'". La maratona televisiva è in corso questa settimana, sino al 15 aprile, ma la campagna sul primo soccorso durerà sino al 30 settembre, con eventi nelle piazze durante i quali i volontari della Croce Rossa illustreranno le tecniche base della rianimazione e daranno informazioni sui corsi. Con la Croce rossa italiana, poi, MedIa inizierà presto una collaborazione, conclude la nota.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media