Cerca

Salute: cause cardiache per 95% morti improvvise sport

Salute

0
Salute: cause cardiache per 95% morti improvvise sport

Roma, 16 apr. (Adnkronos Salute) - "Nel 95% dei casi di morte improvvisa nello sport le cause sono cardiache". Ad assicurarlo e' Franco Romeo, presidente della Federazione italiana di Cardiologia, intervenuto oggi a Roma alla presentazione della campagna di sensibilizzazione 'Ci vuole cuore', che aggiunge: "nei giovani che fanno sport la mortalità e' 2,5 volte superiore rispetto a chi non lo fa. Questo significa che ci vuole uno specialista cardiologo che sia in grado di intercettare queste situazioni".

"Da non sottovalutare, inoltre - mette in guardia Romeo - la familiarità. Consiglio, infatti, a chiunque abbia casi in famiglia, di sottoporsi a esami e visite specialistiche. Quella presentata oggi e' un'iniziativa lodevole, ma si deve fare di più. Bisogna informare la gente".

Riferendosi poi alla recente morte del calciatore del Livorno, il presidente della Federazione italiana di cardiologia precisa che "il paziente andava rianimato sul campo, anche per 30-40-50 minuti, il punto non e' il ritardo dell'ambulanza. Tutti devono saper usare il defibrillatore, ogni ragazzo deve saper fare una manovra di rianimazione. Due ore di scuola all'anno per questo possono essere spese".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media