Cerca

Salute: Fedele, cambiare regole per visite sportive

Salute

0

Roma, 16 apr. (Adnkronos Salute) - "Cambiare le regole per le visite sportive e rivedere i protocolli". La proposta e' stata lanciata da Francesco Fedele, presidente della Fondazione italiana cuore e circolazione Onlus, questa mattina a Roma alla presentazione della campagna di informazione e sensibilizzazione 'Ci vuole cuore'. Fedele ha spiegato come "per l'idoneità sportiva il ruolo del cardiologo sia fondamentale; bisogna che questo specialista rivendichi dunque il suo ruolo, nulla togliendo al medico dello sport".

Se nello specifico parliamo di attività agonistica, "ci sono protocolli che vanno sicuramente rivisti - spiega Fedele - La prova da sforzo, ad esempio, deve essere 'vera', il cosiddetto step test non serve a niente. Si fa perché e' di poco costo e si può fare in ambulatorio: invece, sarebbe opportuno fare questo esame veramente sotto sforzo, ad esempio in bicicletta". E tornando sul caso del giovane calciatore morto sabato a Pescara, Fedele afferma: "da scienziati non possiamo accettare di sentir parlare di caso o di fatalità, come successo in questo fine settimana".

"Dobbiamo rimboccarci le maniche - prosegue - e lavorare bene, facendo il possibile. A bordo campo non serve un pronto soccorso, basta avere un defibrillatore e chi sappia fare la rianimazione cardiopolmonare. Il medico che sta a bordo campo, poi, quasi sempre un ortopedico, deve essere in grado di fare queste manovre di primo soccorso. Capisco che dopo tanti anni dall'università si possano dimenticare, per questo almeno Una volta l'anno ci si dovrebbe riaggiornare. Bisogna mantenere viva questa cultura tra i camici bianchi, anche perché in situazioni cosi' particolari c'e' bisogno di una certa prontezza. Sono in contatto con Giancarlo Abete, presidente della Figc - conclude - Speriamo di iniziare una collaborazione anche con il mondo del calcio".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media