Cerca

APPROVATO DAL MINISTERO DELLA SALUTE

È italiano il primo manuale
di corretta uso del ghiaccio

L’Italia si conferma capofila europea della sicurezza alimentare. È stato infatti appena approvato, dal Ministero della Salute, il 'Manuale di corretta prassi operativa per la Produzione, la Conservazione e l’Utilizzo del Ghiaccio per uso alimentare', presentato ufficialmente alla stampa. 

L’approvazione Ministeriale fa sì che il Manuale:

- Rappresenti una linea-guida utile per gli organismi preposti al controllo della sicurezza alimentare, dai NAS (Nuclei Anti Sofisticazione), ai Laboratori di Analisi Provinciali, alle singola ASL

- La stessa linea-guida diventi un riferimento condiviso per le Aziende produttrici di ghiaccio a uso alimentare, ma anche per i produttori non industriali: ristoratori/bar/pub, discoteche, punti di vendita alimentare (ghiaccio per bibite, supporto per l’esposizione di prodotti in vendita)

- La salute del consumatore sia il beneficiario vero della linea-guida, in quanto strumento di tutela sviluppato ad hoc.

Perché è stato stilato un Manuale come questo?

- I rischi da consumo di ghiaccio contaminato sono noti a chiunque viaggi, per turismo o lavoro, in aree del mondo note per la scarsa tutela delle condizioni igieniche, ma non sono immuni anche continenti come l’Europa o il Nordamerica.

- L’OMS indica chiaramente (vedi allegato) il ghiaccio in cubetti tra gli alimenti ad alto rischio di contaminazione biologica; ricorda anche che il cibo conservato per lungo tempo tra 5°C e 60°C è quello a maggior rischio. Quindi, anche il ghiaccio usato a contatto con gli alimenti deve essere sicuro.

- Il 7 aprile scorso, Giornata mondiale della Salute dedicata quest’anno all’Alimentazione, l’OMS ha indicato in circa due milioni le persone che, ogni anno, muoiono nel mondo in seguito a consumo di alimenti contaminati: il ghiaccio non è esente da responsabilità.

- Italia (ed Europa) non sembrerebbero coinvolte. Anche nel nostro paese (e nell’intero continente), però, la richiesta di ghiaccio per uso alimentare è in aumento, suggerendo un rischio concreto: la proliferazione di realtà produttive, sia industriali, sia soprattutto di media e piccola dimensione, che operino al di fuori di linee-guida approvate e condivise.

Inoltre: ad alto rischio di contaminazione sono anche le fasi finali della filiera, cioè la conservazione e la manipolazione, se condotte in modo non corretto

Com’è nato il Manuale?

- Il Manuale è un inedito assoluto, il primo di questo genere stilato in Italia e in Europa. La necessità di un documento come questo è emersa in parallelo con la comparsa, nel nostro Paese, di realtà industriali dedicate esclusivamente alla Produzione e alla diffusione di ghiaccio sicuro per uso alimentare, ma anche con la presa d’atto della diffusione capillare dell’autoproduzione di ghiaccio con macchinari di piccole dimensioni e con ‘modalità casalinghe’.

- Si tratta di realtà industriali troppo giovani per avere già dato vita a una propria Associazione di Categoria. Ecco perché Confindustria si è impegnata in prima persona per presentare la bozza del Manuale agli Uffici competenti del Ministero della Salute. La stesura definitiva, sviluppata con la collaborazione delle Istituzioni, è fresca di approvazione da parte del Ministero della Salute.

Quale può essere il ruolo del Manuale in Europa?

- In Italia, il sistema di allerta rapido delle frodi alimentari (RASFF), istituito a livello europeo, è particolarmente efficace. Un primato riconosciuto a livello internazionale. Il Manuale di corretta prassi operativa per la Produzione, la Conservazione e l’Utilizzo del Ghiaccio per uso alimentare appena approvato ha tutte le carte in regola per poter diventare un riferimento sia a livello comunitario, sia di singoli paesi, per lo sviluppo di una normativa condivisa.

- Una normativa, sviluppata sulla base di questo Manuale e condivisa anche a livello UE, favorirebbe lo sviluppo corretto di un’area industriale innovativa per il settore alimentare, come quella del Ghiaccio Sicuro.

- In Europa, infatti, la produzione di ghiaccio non possiede alcuna normativa e l’Associazione Europea di categoria (European Packaged Ice Association) non si è mai fatta promotrice di alcuna iniziativa in tal senso.

Dove si può scaricare il testo completo del Manuale?

- Il Ministero della Salute sta provvedendo alla pubblicazione del Manuale sul proprio portale: http://www.salute.gov.it/portale

- Nel frattempo il testo completo, ma anche la sua versione 'pocket', sono presenti sul sito www.ghiaccioalimentare.it (EUGENIA SERMONTI)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog