Cerca

LA QUERELLE

Sigarette elettroniche: sì o no?
Uno studio prova a fare chiarezza

Stando ai dati raccolti dal team di ricerca del professor Riccardo Polosa e pubblicati su 'Scientific Report', l’uso continuativo e protratto di e-cig non arrecherebbe danni alle vie aeree e ai polmoni

0
Sigarette elettroniche: sì o no?Uno studio prova a fare chiarezza

Fanno o non fanno male? Continua il dibattito sulle sigarette elettroniche, da sempre particolarmente acceso su quelli che potrebbero essere gli effetti a lungo termine dell’utilizzo continuativo di questi dispositivi. Per la prima volta uno studio scientifico sembrerebbe sostenere le ragioni dei favorevoli alle e-cig. Lo studio, intitolato eloquentemente ‘Zero rischi’, è stato presentato negli scorsi giorni alla Royal society di Londra dopo essere stato pubblicato sulla rivista 'Scientific Report' del gruppo Nature,  e i suoi dati sembrano dimostrare l’assenza di danni a carico delle vie aeree e dei polmoni in utilizzatori che hanno fatto uso regolare e protratto di sigarette elettroniche. La ricerca condotta dal team del professor Riccardo Polosa, docente di medicina interna dell’università degli studi di Catania potrebbe scongiurare la principale preoccupazione rispetto all’utilizzo delle sigarette elettroniche - la presenza o meno di pericoli per la salute derivanti dall’esposizione agli aerosol che emettono questi dispositivi - in quanto i dati raccolti con diverse metodiche (spirometria, test dell’ossido nitrico esalato, Tac del torace) sui parametri respiratori in soggetti non fumatori che hanno fatto uso regolare e prolungato nel tempo di sigarette elettroniche non evidenzierebbero danni a carico del sistema respiratorio. "Studiare i cambiamenti nella salute degli svapatori che non hanno mai fumato nella loro vita è chiaramente il maggior punto di forza del nostro studio – ha detto Polosa - è rassicurante sapere che l'uso a lungo termine dell'e-cig in questi soggetti non ha causato alcuna significativa preoccupazione. E sebbene non si possa escludere che alcuni danni possano verificarsi negli stadi successivi o in individui con alti valori di consumo di e-liquid – ha continuato - i nostri risultati sono rassicuranti in quanto non sono stati associati problemi di salute con l'uso a lungo termine di e-cig in utenti relativamente giovani che non avevano mai fumato tabacco". (MATILDE SCUDERI)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media