Cerca

salute

Farmaci: Gb corre ai ripari contro abuso, soprattutto fra donne over 50

24 Gennaio 2018

0

Roma, 24 gen. (AdnKronos Salute) - Le autorità sanitarie inglesi corrono ai ripari contro la crescente dipendenza da farmaci dei propri cittadini, un fenomeno che sta assumendo le proporzioni di quello osservato negli Stati Uniti ormai da parecchi anni. E sono soprattutto le donne a finire nella morsa dell'abuso di antidolorifici, antidepressivi e ansiolitici, denuncia il National Health Service, secondo cui nel 2017 a un adulto su 11 - in due terzi dei casi, una donna con età compresa fra 50 e 60 anni - è stato prescritto un medicinale che potenzialmente provoca dipendenza, con un aumento del 50% in 15 anni.

I dati - riporta il 'Telegraph on line' - mostrano un aumento del 60% della quantità di tempo in cui i pazienti rimangono in cura con antidolorifici a base di oppiacei, che dovrebbero invece essere prescritti e utilizzati per brevi periodi. Complessivamente, la percentuale di pazienti in Inghilterra che risulta in trattamento con prodotti classificati come 'potenzialmente in grado di dare dipendenza' è aumentata dal 6 al 9% tra il 2000 e il 2015. Significa che a quasi quattro milioni di adulti sono stati prescritti tali farmaci nell'ultimo anno.

Il ministero della Salute ha dunque incaricato la Public Health England di effettuare una revisione indipendente per fotografare la situazione e produrre raccomandazioni su come affrontare al meglio il problema crescente della dipendenza da farmaci. "Sappiamo che questo è un problema enorme in altri Paesi come gli Stati Uniti, e dobbiamo assolutamente assicurarci che non lo diventi anche da noi", ha detto il ministro Steve Brine.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media