Cerca

NUOVI TRATTAMENTI

Anakinra di Sobi riceve l’ok Ue
per la cura della malattia di Still

Il farmaco dell’azienda farmaceutica Swedish Orphan Biovitrum viene utilizzato per questa rara patologia auto-infiammatoria che colpisce sia bambini che adulti ed è fortemente invalidante

20 Marzo 2018

0
Anakinra di Sobi riceve l’ok Ue per la cura della malattia di Still

Il Comitato per i medicinali ad uso umano (Chmp) dell’Agenzia europea per i medicinali (Ema) ha emesso parere positivo su anakinra nel trattamento della malattia di Still, una patologia rara di natura auto-infiammatoria che colpisce sia i bambini che gli adulti, con un’incidenza nei paesi occidentali di circa 1,5 casi anno ogni milione di abitanti. È spesso associata a febbre, eruzione cutanea e infiammazione articolare. La malattia di Still è anche conosciuta come artrite idiopatica giovanile sistemica o malattia di Still dell’adulto. "Il parere positivo del Chmp che raccomanda questa nuova indicazione per anakinra in Europa è un segnale particolarmente importante per tutte le persone che devono convivere con questa malattia, che rientra a tutti gli effetti nel novero delle malattie rare e che ha un grande impatto sulla qualità di vita”, afferma Maria Tommasi, medical director di Sobi Italia, l’affiliata italiana della multinazionale svedese che ha fatto della rarità il cuore del proprio impegno, focalizzandosi su trattamenti per l’emofilia, le malattie genetiche del metabolismo e l’infiammazione.

Anakinra. È un antagonista del recettore dell’interleuchina 1 indicato, negli Stati Uniti, per il trattamento dei sintomi dell’artrite reumatoide da moderata a severa e per il rallentamento della progressione del danno strutturale, in pazienti di età uguale o maggiore a 18 anni che hanno fallito il trattamento con uno o più farmaci antireumatici modificanti la malattia (Dmards), e per il trattamento della Malattia infiammatoria multisistemica a esordio neonatale (Nomid), una delle forme delle sindromi periodiche associate alla criopirina (Caps). In Europa anakinra è indicato in pazienti adulti per il trattamento dei sintomi dell’artrite reumatoide in associazione con metotrexato con risposta inadeguata al solo metotrexato. Inoltre, è indicato in adulti, adolescenti, bambini e infanti di età ≥ 8 mesi con un peso corporeo ≥ 10 kg per il trattamento delle Caps, tra cui: Malattia infiammatoria multisistemica ad esordio neonatale (Nomid)/Sindrome cronica, infantile, neurologica, cutanea, articolare (Cinca), Sindrome di Muckle-Wells (Mws) e Sindrome autoinfiammatoria familiare da freddo (Fcas). Il farmaco è approvato in Australia per il trattamento della Sjia in forma attiva nei pazienti dai 2 anni di età che hanno fallito la risposta a Dmards non biologici. Inoltre, anakinra è indicato in adulti, adolescenti, bambini e infanti di età ≥ 8 mesi con un peso corporeo ≥ 10 kg per il trattamento delle Caps, tra cui: Nomid/Cinca, Mws e Fcas.

La malattia di Still. La malattia di Still dell’adulto (Aosd) e l’artrite idiopatica giovanile sistemica (Sjia) sono malattie rare di natura auto-infiammatoria con comuni manifestazioni cliniche come febbre elevata intermittente, una tipica eruzione cutanea transitoria, artrite, linfoadenopatia, epato-splenomegalia e sierosite. (FABRIZIA MASELLI)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media