Cerca

SUPRADYN

Supplementi per rispondere
alle richieste ‘fisico-cognitive’

Bayer presenta in esclusiva i risultati sullo scenario attuale in merito a nutrizione e integrazione: il nuovo scenario dell’adeguatezza nutrizionale in base ai mutati ritmi e stili di vita

27 Marzo 2018

0
Supplementi per rispondere alle richieste ‘fisico-cognitive’

L’integrazione di minerali, vitamine e nutrienti, che il nostro corpo non è in grado di sintetizzare naturalmente o dei quali è carente, è alla base del benessere psico-fisico. In questi anni, numerosi studi hanno dimostrato che le esigenze nutrizionali di uomini e donne sono cambiate profondamente, di pari passo agli stili e ritmi di vita. Bayer, da sempre attenta al benessere delle persone e soprattutto ai bisogni delle donne, ha colto l’occasione del congresso milanese per fare il punto sull’argomento. Grazie al supporto di qualificati esperti, in occasione del convegno internazionale ‘Spazio Nutrizione - La filiera della sana nutrizione’, si è svolta la conferenza ‘Integrazione è salute - L'evoluzione delle esigenze nutrizionali moderne’, che ha illustrato i principali fattori di mutamento delle esigenze nutrizionali e le innovazioni per corrispondere a questi cambiamenti.  I quali, per Bayer, sono stati alla base dell’evoluzione dei suoi prodotti per l’integrazione e supplementazione alimentare in particolare con la linea di integratore alimentari multivitaminici Supradyn.

In tutto il mondo, stiamo assistendo a nuovi processi di urbanizzazione, incremento delle attività industriali, evoluzione delle abitudini di vita e delle condizioni igieniche delle popolazioni. Da questo scenario macro ne consegue che si modifichino anche le abitudini alimentari, e la spesa energetica: in passato si mangiava meno, ma meglio e ci si muoveva di più; l’era moderna ha visto un rovesciamento: si mangia di più ma con meno criterio e, inoltre, la popolazione è più sedentaria. A questo si aggiunge che la spesa alimentare non è più quotidiana, ma spesso settimanale: per questo risulta sempre più difficile assumere cibi freschi, che mantengano inalterate le proprietà nutritive. Le donne, in particolare, necessitano di una quantità maggiore di nutrienti, soprattutto per le loro capacità multitasking (tra casa, lavoro e famiglia), in determinati periodi dell’anno (ad esempio in presenza di temperature elevate, cambi di stagione, o durante un ciclo con un flusso intenso), se svolgono attività sportive e a seconda dell’età.

Anche Supradyn è cambiato nel tempo, per rispondere alle mutate esigenze dell’uomo e soprattutto della donna. La formula ottimizzata di Supradyn Ricarica oggi risulta più completa, bilanciata e vede Vitamine B ad alto dosaggio: è arricchita con selenio e iodio e sono state aggiunte la vitamina K e la B9. Il concetto di adeguatezza nutrizionale non è costante nel tempo, ma ha visto delle profonde evoluzioni negli ultimi 50-60 anni, legate a mutamento degli stili di vita, delle abitudini alimentari e a cambiamenti demografici. In questo contesto, l’Italia vanta un primato europeo dal punto di vista di longevità e invecchiamento della popolazione. “In Italia si è assistito a evidenti trasformazioni sociali e demografiche: oggi gli ultra sessantacinquenni rappresentano circa il 20 per cento della popolazione del Bel Paese; tanto da essere categorizzato come il paese più vecchio d’Europa – afferma il professor Paolo Magni, ricercatore universitario nonché professore aggregato di Patologia Clinica, presso il Dipartimento di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari dell’Università di Milano – La conseguenza del processo demografico, che coinvolge l’Italia, è stata, tra gli altri, un capovolgimento della piramide per età, prima con una base molto larga e una punta stretta, oggi con una base ridotta e una punta sempre più ampia”.

L’anziano, infatti, è fra i soggetti più a rischio di carenza subclinica di micronutrienti, per questo Supradyn, in prima linea nella realizzazione di prodotti e approcci che migliorino il benessere fisico e cognitivo dell’uomo, ha rivalutato la stessa formulazione di Supradyn Ricarica, sviluppando un integratore alimentare dedicato alle esigenze degli over 50. Supradyn Ricarica 50+ non contiene vitamina K, coinvolta nella coagulazione del sangue: ciò significa che è stata posta attenzione nel formulare un prodotto dedicato alla popolazione anziana, spesso in terapia con antagonisti di questa vitamina. Inoltre il coenzima Q10 è stato sostituito dai polifenoli: sostanze che insieme alle vitamine C ed E e ai minerali come rame e Zinco, hanno un forte potere antiossidante. Michele Carruba, responsabile del comitato scientifico ‘Spazio Nutrizione - La filiera della sana nutrizione’, ha tenuto a ribadire l’importanza delle sinergie medico-scientifiche e industriali, come attori protagonisti nel mondo della sana alimentazione e nutrizione. Concetto ribadito anche da Carlo Gargiulo, medico di medicina generale e divulgatore scientifico, che per l’occasione veste il ruolo di moderatore e ha sviluppato il concetto dell’approccio verso gli integratori multivitaminici alla luce delle esigenze della medicina preventiva.

La conferenza è stata, inoltre, l’occasione per presentare in esclusiva ‘Micronutrienti e metabolismo: effetti della supplementazione durante l’attività fisica e la richiesta cognitiva’, la ricerca condotta da David O. Kennedy, professore al Brain, Performance and Nutrition Research Centre presso la Northumbria University, UK. La ricerca, della durata di 4 settimane, ha coinvolto un campione di 91 individui adulti sani (una parte trattati con l’integratore, una parte con placebo). Lo studio è stata l’occasione per valutare gli effetti del Supradyn Ricarica sul metabolismo e sullo stato energetico, lo stress e la fatica individuali durante l’esercizio fisico e le richieste cognitive. I risultati hanno dimostrato evidenti benefici in seguito alla somministrazione di micro-nutrienti in individui adulti sani, suggerendone la potenziale utilità quotidiana. Le ricerche svolte dimostrano così l’importanza di assumere integratori alimentari multivitaminici, supplementi fondamentali per tenere sotto controllo stress, invecchiamento e sopravvivere alle mille tensioni quotidiane; in sinergia con un’adeguata abitudine alimentare e una costante attività motoria. (EUGENIA SERMONTI)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media