Cerca

IPC METHOD

Magri con la dieta mediterranea
È una scelta di salute e benessere

Sono tanti i ‘venditori di fumo’ che promettono dimagrimenti estremi in pochissimo tempo. Meglio porsi obiettivi più realistici, che sono invece più salutari e meno dannosi per l’organismo

2 Giugno 2018

0
Magri con la dieta mediterraneaÈ una scelta di salute e benessere

Perdere più di un chilo a settimana non è salutare, eppure sono molti a promettere dimagrimenti ‘miracolosi’, e sono ancora di più coloro che credono a queste promesse. Obiettivi più realistici sono non solo meno dannosi per la salute ma anche più facili da raggiungere: perdere un chilo a settimana è un traguardo raggiungibile per soggetti in sovrappeso e obesi perché consente tenere alta la motivazione e di avere risultati tangibili in tempi brevi - aspetto importante perché in ogni dieta la motivazione è fondamentale – ma per eliminare 1 kg di massa grassa a settimana è necessario innalzare l’attività metabolica. Ma come? Attraverso l’attività fisica oppure riducendo l’introito calorico giornaliero di circa 1000 kcal/die. Con Ipc method body, attraverso un lavoro di squadra, fondamentale per il raggiungimento di ogni obiettivo, i clienti vengono accompagnati in un calo ponderale controllato che prevede una riduzione del peso costante pari a 1 kg a settimana mediante una rieducazione nutrizionale consapevole  e un supporto costante di affiancamento: bisogna mangiare meno ma, soprattutto mangiare meglio. Studi recenti dimostrano infatti che fornire supporti di coaching nutrizionale e motivazionale come parte di un programma di gestione del peso è una pratica vincente per aumentare il coinvolgimento dei partecipanti e il successo della perdita di peso.

Quale dieta? Saper mangiare, saper scegliere correttamente i cibi da introdurre nella nostra alimentazione quotidiana, alimentarsi in modo consapevole, sono gli obiettivi condivisi da molte persone. La squadra del programma alimentare Ipc Method, si pone come obiettivo quello di educare ad una corretta alimentazione. È scientificamente dimostrato che regimi nutrizionali eccessivamente restrittivi, piani alimentari iperproteici, diete fai da te, non solo non garantiscono il risultato finale, ma rischiano di creare delle complicazioni irreversibili. La dieta mediterranea resta ancora l’unica vera terapia nutrizionale per garantire una condizione di benessere generale. Una scelta nutrizionale ‘consapevolmente sana’, che privilegi frutta e verdura, legumi, pesce, uova e carni bianche come fonti proteiche e includa alcol a dosi moderate, dimostra di prevenire molti disturbi legati al sovrappeso e all’obesità. Il modello dietetico mediterraneo è stato collegato a molti effetti benefici sulla salute. Ne sarebbe prova una recensione scientifica risalente a marzo 2018 che riassume i principali risultati di uno studio prospettico di coorte, effettuato dalla Seguimiento universidad de Navarra (Sun), specificamente incentrata sul modello mediterraneo e il rischio di malattie croniche gravi. Questa coorte ha fornito più evidenze secondo cui un'alta aderenza alla dieta mediterranea è associata ad una ridotta incidenza di mortalità per tutte le cause, quindi malattie cardiovascolari maggiori fatali e non fatali, diabete di tipo 2, aumento di peso, sindrome metabolica, depressione, declino cognitivo e nefrolitiasi. (MATILDE SCUDERI)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media